Cerca

Giovedì 21 Settembre 2017 | 14:07

Via da Gioia del Colle i caccia Tornado

Il 36° Stormo dell'Aeronautica militare di questi velivoli continuerà ad utilizzare solo la versione da attacco al suolo. Terminato il programma di leasing con la Gran Bretagna. Aspettando l'Efa, il 12° Gruppo volerà con gli MB-339CD
GIOIA DEL COLLE - È finita l'era del Tornado, nella versione caccia intercettore, per il 36° Stormo dell'Aeronautica militare. Il Tornado Adv (air defence variant) ha servito l'intero Paese nel sistema di difesa aria-aria in sostituzione dell'ormai vecchio F-104 Starfighter e a Gioia del Colle è stato il caccia a disposizione del 12° Gruppo.Ora il Gruppo utilizzerà - fino all'entrata in linea dell'EF2000 "Eurofighter", il caccia europeo, prevista nel 2007 - il velivolo MB-339CD già operativo nel ruolo "Slow mover interceptor".Nella stessa base di Gioia del Colle comunque il Tornado continua ad essere impiegato - nella versione da attacco aria/suolo (Ids) - dal 156° Gruppo.Gli ultimi Tornado ADV sono partiti pochi giorni fa alla volta della base aerea di St. Atahan, in Inghilterra. Il rientro nel Regno Unito dei velivoli ha sancito la definitiva chiusura del programma di "lease" (affitto) e il definitivo addio all'attività operativa con questo velivolo per l'Aeronautica Militare. I Tornado F3 hanno iniziato ad operare nell'Aeronautica Militare il 5 luglio 1995 con la consegna del primo velivolo. Successivamente e sino all'estate 1997 furono consegnati altri 23 velivoli, di cui quattro nella versione con doppi comandi da addestramento e specificatamente 12 velivoli per il 12° Gruppo Volo ed altrettanti per il 21° Gruppo, allora di stanza al 53° Stormo di Cameri.Il velivolo F3 ha rappresentato per l'Aeronautica Militare una soluzione ad interim in attesa dell'entrata in linea dell'Eurofighter e in questi anni ha volato 22.500 ore. È stato impiegato nell'operazione "Alba" per controllare lo spazio aereo nazionale e albanese; nell'operazione aerea "Deliberate Forge" da gennaio a marzo 1999; dal 12° e dal 21° gruppo nell'operazione "Allied Force", operando congiuntamente alle Forze Nato nel periodo marzo-giugno 1999, per un totale di 322 missioni di guerra.Il Tornado ha effettuato operazioni di pattugliamento in occasione di vertici internazionali in Italia ed anche missioni per la protezione dello spazio aereo nazionale confinante con quello svizzero in occasione del G8 francese, tenutosi presso Evian nel giugno 2003.Il Tornado ADV è stato impiegato per la difesa aerea dal 1996 fino ad aprile 2004, per la sicurezza dello spazio aereo nazionale, effettuando 400 servizi di allarme e portando a termine 25 missioni di intercettazione reale dall'11 settembre 2001. Il velivolo ha partecipato inoltre a praticamente tutte le più importanti esercitazioni internazionali.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione