Cerca

Domenica 24 Settembre 2017 | 14:02

Due arresti per tentata estorsione

La vicenda risale a qualche mese fa, quando ai danni del proprietario di una società di cave del territorio della città Bianca venne fatta una serie di richieste estorsive
OSTUNI (BRINDISI) - Gli agenti del commissariato di polizia di Ostuni hanno notificato oggi due ordinanze di custodia cautelare in carcere emesse, per tentata estorsione, dal gip Alcide De Gasperi su richiesta del sostituto procuratore Pierpoalo Montinaro del Tribunale di Brindisi. Sono state emesse nei confronti di Cosimo Moro, di 28 anni, e Giacomo Epicoco, di 25, entrambi di Ostuni.
La vicenda risale a qualche mese fa, quando ai danni del proprietario di una società di cave del territorio della città Bianca venne fatta una serie di richieste estorsive. Una escavatrice di proprietà della vittima fu anche lanciata in un dirupo. La banda, che pretendeva la somma di 30mila euro, oltre ai due arrestati era composta da altre due persone, Angelo Elia, di 20 anni, di Ostuni e Rocco Cavallo, di 21, di Ceglie Messapica. Questi ultimi vennero arrestati ad agosto a seguito dei primi riscontri investigativi compiuti dagli agenti. Moro è considerato dagli investigatori la mente del gruppo dedito alle estorsioni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione