Cerca

Venerdì 22 Settembre 2017 | 06:22

Foggia - La festa di matrimonio 60 anni dopo

Raffaele, 83 anni, e Maria di 76 si sono promessi nuovamente eterno amore a oltre mezzo secolo di distanza dalla prima volta quando non fu possibile festeggiare per la guerra
FOGGIA - Si sono promessi amore eterno questa mattina nella chiesa dell'Immacolata di Foggia e hanno festeggiato il loro matrimonio dopo 60 anni. Raffaele, 83 anni, e Maria di 76, originari di Orta Nova a pochi chilometri dal capoluogo dauno, si sono sposati l'8 dicembre del 1943 ma non hanno mai potuto festeggiare il loro matrimonio perché c'era la guerra. Da circa un anno gli americani si erano stabiliti in provincia di Foggia. Tanti i militari, in maggioranza piloti, che affollavano i negozi e gli stabili di Orta Nova e di gran parte delle città della Capitanata.
«L'otto dicembre del 1943, quando ci siamo sposati - racconta Raffaele, agricoltore in pensione - c'era la guerra.
Ci siamo sposati con una cerimonia molto semplice e con pochi ospiti, senza festeggiare. Anche perché mio fratello era prigioniero in un campo di concentramento in Germania».

Un pullover colorato per difendersi dal freddo che contrasta con la cravatta, altrettanto colorata, l'83enne incita anche la moglie a ricordare.
«Ci siamo conosciuti - inizia la signora Maria, che nasconde la sua riservatezza dietro un grosso paio di occhiali - quando avevo solo 12 anni. Mio marito non venne da me, ma da mia cugina a cui chiese notizie».
«L'8 dicembre del 1943 il giorno del mio matrimonio - continua l'anziana signora - indossavo un semplice vestito rosa pallido e mio marito un classico vestito scuro con cravatta».

«Il primo regalo - prosegue Raffaele - non lo ricordo. Forse è stato un bacio. Dopo 60 anni sono ancora affettuoso, ma sono anche un po' geloso. Dopo tanti anni ogni giorno, ogni mattina è come se fosse la prima».
«La nostra è stata una vita normale. Senza grandi restrizioni, qualche sacrificio è vero, ma tanto amore. E' questo l'unico modo per un matrimonio fortunato: collaborazione e affiatamento nella coppia. Noi non abbiamo mai litigato. Ancora oggi regalo a mia moglie fiori e cioccolatini».
Dopo la cerimonia, mano nella mano, salgono nell'auto della nipote diretti al ristorante in cui festeggeranno per la prima volta il loro matrimonio.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione