Cerca

Giovedì 21 Settembre 2017 | 01:54

Concorsi truccati all'Università - Rizzon in libertà

L'ex direttore dell'Istituto di Cardiologia dell'Università di Bari, Paolo Rizzon era ai domiciliari dal 22 giugno: accusato di aver preso parte ad un'associazione per delinquere finalizzata a pilotare l'esito di concorsi universitari di cardiologia in tutta Italia
BARI - Il gip del Tribunale di Bari Giuseppe De Benedictis ha rimesso in libertà l'ex direttore dell' Istituto di Cardiologia dell'Università di Bari, Paolo Rizzon, accusato di aver preso parte ad un'associazione per delinquere finalizzata a pilotare l'esito di concorsi universitari di cardiologia in tutta Italia.
Rizzon, assieme con alcuni altri cardiologi di varie Università italiane, già scarcerati nelle scorse settimane, era stato posto agli arresti domiciliari il 22 giugno scorso: per lui i termini massimi della custodia cautelare sarebbero scaduti il 22 dicembre prossimo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione