Cerca

Martedì 26 Settembre 2017 | 16:49

Dal Comune di Modugno stop al termovalorizzatore

Annullato il «permesso di costruire» rilasciato il 6 ottobre scorso alla società «Ecoenergia srl» per realizzare un termovalorizzatore in via dei Fiordalisi. Tra l'altro, l'area era sottoposta a vincolo
MODUGNO (BARI) - Il Comune di Modugno ha annullato il «permesso di costruire» rilasciato il 6 ottobre scorso alla società «Ecoenergia srl» per realizzare un termovalorizzatore in via dei Fiordalisi. Il provvedimento - di cui dà oggi notizia un comunicato dello stesso Comune - è stato emesso il 24 novembre dall'ingegnere Emilio Petraroli, dirigente del secondo settore urbanistica del Comune.
Sono tre i motivi principali alla base della decisione del Comune. Il primo, si precisa nella nota, è che la zona in cui doveva sorgere il termovalorizzatore è sottoposta a vincoli ambientali e paesaggistici. Il secondo è che la ditta è stata cancellata dal registro provinciale delle imprese che svolgono attività di recupero di rifiuti non pericolosi, e quindi non può essere esentata da una valutazione di impatto ambientale. Infine il permesso di costruire era stato rilasciato dietro vincoli precisi della soprintendenza ai Beni archeologici della Puglia, ma quando la polizia municipale ha compiuto il sopralluogo nel cantiere non c'era traccia di queste prescrizioni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione