Cerca

Domenica 24 Settembre 2017 | 17:51

Alenia a Grottaglie: bisogna far presto

I soldi per consentire la costruzione delle fusoliere del super-jet Boeing 7E7 ci sono. Adesso bisogna correre. L'adeguamento dell'aeroporto "Marcello Arlotta" alle nuove esigenze del traffico aereo per la movimentazione dei pezzi deve essere ultimato entro la fine del 2005
GROTTAGLIE (TA) - I soldi per consentire la costruzione delle fusoliere del super-jet Boeing 7E7 ci sono: un fondo di 130 milioni di euro è stato recentemente approvato Regione Puglia. Adesso bisogna correre per spianare la strada ad Alenia, che ha scelto Grottaglie. L'atto integrativo dell'accordo di programma con i ministeri delle Infrastrutture ed Economiche ha portato alla sottoscrizione della convenzione con la pugliese Seap per l'attuazione dell'intervento che prevede l'adeguamento dell'aeroporto "Marcello Arlotta" alle nuove esigenze del traffico aereo per la movimentazione dei pezzi di fusoliera che, realizzati a Grottaglie, saranno imbarcati sugli imponenti cargo per raggiungere direttamente gli Stati Uniti.
Tutto, però, deve essere pronto entro la fine del 2005, ad iniziare dal raddoppio della pista aeroportuale, perché parta concretamente l'intero progetto con i primi aerei ed andare completamente a regime entro il 2008. Il piano industriale dell'Alenia prevede un investimento su Grottaglie, destinata a divenire il centro di eccellenza per la produzione delle fusoliere del Dreamliner 7E7, di oltre 500 milioni di euro e la creazione di 400 posti di lavoro. Previsto un mercato di 3.500 pezzi in 20 anni.
Finmeccanica, nel frattempo, è entrata nel vivo del progetto con l'avvio del bando di selezione delle figure professionali specialistiche. L'Alenia aeronautica, infatti, intende assumere stabilmente 300 laureati in ingegneria aeronautica, meccanica, gestionale ed elettronica. Coloro che saranno selezionati riceveranno una specifica formazione per essere impegnati maggiormente a Pomigliano d'Arco (NA), destinato a rimanere il punto di riferimento dell'intero progetto, negli altri centri produttivi dell'Alenia oppure essere inseriti nello staff della stessa Boeing negli States.
Le assunzioni anche di alcune figure intermedie inizieranno già verso la fine del prossimo anno con le prime 200 unità nella sede campana, cui seguiranno, secondo il piano d'impresa, altre 100 nell'anno successivo. Per arrivare, entro il 2007, al completamento dell'organico di mille assunti, spalmati tra Pomigliano, Foggia, in cui si realizzeranno i piani di coda del jet, e Grottaglie. L'indotto, calcolato in circa l'80% dell'intero progetto, sarà destinato alle piccole e medie aziende meridionali, di cui i due terzi attive in Campania.
La richiesta di partecipazione alle selezioni, come comunica la società di Finmeccanica, può già essere rivolta direttamente all'azienda attraverso il suo sito internet www.alenia-aeronautica.it.
Paolo Lerario

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione