Cerca

Lunedì 25 Settembre 2017 | 08:09

Più confort sui treni per pendolari pugliesi

«In Puglia in particolare entro il 2008 sarà completato il raddoppio di tutti i tratti principali e l'elettrificazione. Pensiamo anche ad altri miglioramenti grazie anche ad un rapporto di collaborazione stretto con la Regione»
BARI - Silenzioso, veloce, confortevole e progettato pensando al benessere dei passeggeri; sono queste le caratteristiche principali di «Minuetto» l'ultimo nato in casa Trenitalia e dedicato al trasporto locale che per Trenitalia ammonta al 70% dei viaggiatori spostati quotidianamente nel paese. A presentare oggi a Bari il nuovo treno l' amministratore delegato di Trenitalia, Roberto Testore, che ha voluto sottolineare innanzitutto «gli sforzi di Trenitalia per soddisfare la domanda di trasporto locale su ferrovia in crescita ovunque; stiamo facendo il massimo sforzo per offrire più posti e più qualità sui treni anche grazie alla collaborazione con gli enti locali».
Infatti gli investimenti per il trasporto regionale fino al 2007 ammontano - secondo le cifre fornite da Testore - a 2.500 milioni di euro, di cui il 28% sarà destinato al Mezzogiorno.

«Minuetto» è uno degli sforzi di Trenitalia, sarà costruito in 200 esemplari di cui 100 saranno attivi entro la fine del prossimo anno; dei 75 destinati al Mezzogiorno, quattro entreranno in funzione da subito in Puglia dove il trasporto locale movimenta 35.000 viaggiatori al giorno con 330 treni su 800 chilometri di rotaia alla velocità media di 62 chilometri orari contro i 55 della media nazionale.
«In Puglia in particolare - ha sottolineato ancora Testore - entro il 2008 sarà completato il raddoppio di tutti i tratti principali e l'elettrificazione. Pensiamo anche ad altri miglioramenti grazie anche ad un rapporto di collaborazione stretto con la Regione».
«Un accordo che - secondo quanto ha riferito l'assessore ai Trasporti della Regione Puglia, Pietro Franzoso - potrebbe concretizzarsi in un programma cofinanziato tra Ferrovie e Regione anche per rinnovare il parco mezzi e locomotori delle Ferrovie; la Regione ha già destinato al fondo investimenti trasporto ferroviario e metropolitano 36 milioni di euro, mentre nell' ambito dei nuovi fondi assegnati alla Regione per l' acquisto di mezzi di trasporto, c' è l'impegno per far sì che le stesse risorse possano consentire un maggiore sviluppo del settore ferroviario».

L'incremento dei passeggeri su rotaia auspicato da Testore e Franzoso comporta però la creazione di tutta una serie di condizioni necessarie ad invogliare i passeggeri; ecco perché «Minuetto», il nuovo treno entrato in funzione oggi presenta una serie di accorgimenti e caratteristiche che ne fanno un prodotto allineato con la produzione automobilistica: 160 chilometri orari di velocità, 345 posti (a sedere 145), posti per i disabili, zona per il trasporto di bici e piccoli colli, prese di alimentazione per computer e cellulari, incarrozzamento «a raso» da marciapiede oltre ad una pedana d' accesso per la salita dei disabili; progettato da Giugiaro e costruito nello stabilimento di Savigliano (Torino) dalla Alstom, il nuovo treno servirà in Puglia il territorio metropolitano barese tra Enziteto, Palese sud e Monopoli, con puntate sulle tratte Bari-Monopoli e Bari-Foggia.
Tra i programmi di Trenitalia per la Puglia - ha precisato il direttore regionale Trenitalia, Agostino Romita - ci sono una serie di investimenti per riqualificare i mezzi circolanti, climatizzarli, incrementare l'offerta dei servizi sulla linea Taranto-Brindisi, riduzione dei tempi di percorrenza oltre all'introduzione sul 30% dei treni circolanti di dispositivi per l' informazione a bordo in tempo reale. Ancora saranno installati nelle stazioni più monitor per l'informazione e sarà incrementato il numero delle biglietterie mentre è prevista per il 2005 l'istituzione di un «tutor di linea» che vigilerà sulla qualità del servizio e terrà contatti continui con la clientela.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione