Cerca

Domenica 21 Gennaio 2018 | 23:07

Morti quattro operai foggiani sulla A14

Tamponamento fra due mezzi pesanti e un furgone, avvenuto lungo l'autostrada, fra i caselli di Ortona (Chieti) e Pescara sud - Francavilla (Chieti), in carreggiata nord. Nell'incidente è rimasto ferito un giovane di 20 anni che viaggiava a bordo del furgone insieme alle quattro vittime (una di 17 anni), tutte di San Severo
PESCARA - Quattro persone sono morte questa mattina in un tamponamento fra due mezzi pesanti e un furgone, avvenuto lungo l'autostrada A14, fra i caselli di Ortona (Chieti) e Pescara sud - Francavilla (Chieti), in carreggiata nord. Nell'incidente, avvenuto alle 6.15 nel territorio del Comune di Tollo (Chieti), è rimasto ferito un giovane di 20 anni che viaggiava a bordo del furgone insieme alle quattro vittime, tutti operai di San Severo (Foggia) diretti a Nocera Umbra (Perugia), uno dei quali aveva 17 anni.
Secondo la ricostruzione della Polizia autostradale, il furgone, probabilmente per l'alta velocità, è andato a finire sotto un tir che si era fermato dopo aver tamponato un mezzo pesante che lo precedeva. Il furgone ha immediatamente preso fuoco e quattro dei cinque occupanti sono morti carbonizzati. Il giovane ferito è stato ricoverato nell'ospedale di Ortona (Chieti) con una prognosi di venti giorni.
Per far defluire il traffico nei pressi del luogo dell'incidente, la Polizia stradale ha istituito una deviazione e, dopo alcune ore di code e rallentamenti, la situazione sta ora tornando alla normalità.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400