Cerca

Giovedì 18 Gennaio 2018 | 14:57

Nuovi progetti per i pugliesi nel mondo

La giunta ha approvato il piano 2004 del programma regionale. Previsti uno stanziamento di 1.200.000 euro e i finanziamenti della legge n. 23 del 2000
Raffaele Fitto BARI - La giunta regionale pugliese ha approvato stamani il piano 2004 del programma regionale in favore dei pugliesi nel mondo e anche l'avviso pubblico per la presentazione delle proposte progettuali relative al piano triennale 2004-2006 di «partenariato per la cooperazione». I due provvedimenti sono stati illustrati dal presidente della Regione Puglia, Raffaele Fitto, in un incontro con i giornalisti, nel corso del quale ha annunciato che si terrà in Puglia intorno alla fine di gennaio-primi di febbraio una nuova conferenza regionale per i pugliesi nel mondo.
Il piano 2004 in favore dei pugliesi nel mondo prevede uno stanziamento di oltre un 1.200.000 euro e vengono finanziati interventi fra quelli previsti dalla legge n. 23 del 2000, alcuni dei quali saranno realizzati direttamente della Regione, in attuazione delle sue politiche in favore delle comunità di origine pugliese sparse in tutto il mondo come il primo convegno delle donne pugliesi del mondo, la rivista trimestrale «Nuova Puglia immigrazione», il concorso «America latinissima» riservato a giovani studenti di origine italiana del Sudamerica e la dotazione bibliotecaria e multimediale per le associazioni dei nostri corregionali all' estero per un importo totale di 164mila euro. La parte più cospicua dei finanziamenti previsti dal piano riguarda comunque la concessione di contributi per la realizzazione di progetti elaborati e presentati direttamente dalle associazioni e dalle federazioni di associazioni di pugliesi nel mondo, da enti locali pugliesi e da istituzioni scolastiche, nel quadro di programma di gemellaggi e interscambi. In particolare, il piano ammette a finanziamento 30 progetti relativi alla promozione culturale per un importo complessivo di 299.000 euro; di 15 progetti relativi alla formazione giovanile per un importo di 490.700 euro; 16 progetti per la informazione, per 122.659 euro; due progetti per studi e ricerche per 10.800 euro.
Per quanto riguarda invece i pugliesi all'estero che rientrano in Puglia, per favorirne il reinserimento il piano mette a disposizione 156.800 euro per contributi per la casa e per attività produttive.
Per quanto riguarda il partenariato per la cooperazione, il provvedimento adottato oggi dalla giunta e che sarà pubblicato sul Bollettino ufficiale della Regione, comporta uno stanziamento pari a 500mila euro sul bilancio 2004. La destinazione dei fondi, tutti rinveniente dal bilancio autonomo della Regione, prevede il 50% delle risorse per il partenariato tra le comunità locali, il 42% per la cooperazione internazionale e l'8% per interventi in favore della promozione della cultura dei diritti umani. In quest'ottica la Regione Puglia ha previsto uno stanziamento di 100.000 euro per l'ospedale Madre Teresa di Tirana, la fornitura di presidi sanitari, sempre in Albania, per 10mila euro e la partecipazione all'Osservatorio interregionale cooperazione e sviluppo per 60.000 euro. Ancora: interventi per 250mila euro sono previsti per un progetto per i minorenni in Albania e per altri interventi nei Balcani. Infine per interventi di cooperazione internazionale (210.000 euro), e per la promozione della cultura dei diritti umani (40.000 euro), sono previste realizzazione di orfanotrofi in Tanzania e in Etiopia, la ristrutturazione di ospedali a Tirana e sostegni a comunità per anziani non autonomi sempre a Tirana.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400