Cerca

Martedì 19 Settembre 2017 | 19:20

Da Martina piccoli attori e registi futuri

Il cortometraggio «Il re viaggiatore», della scuola elementare «Chiarelli» di Martina Franca, vince il primo premio al Festival di Napoli «La piccola bottega dei filmmakers»
MARTINA FRANCA (TA) - «Il re viaggiatore» vince il primo premio al Festival di Napoli «La piccola bottega dei filmmakers». Il cortometraggio prodotto dalla scuola elementare «Chiarelli» di Martina Franca, diretto da Gianluca Fumarola e cooordinato dalle insegnanti Lucia Panico e Laura Malagnino, ha trionfato, lo scorso 11 novembre, nel concorso riservato a video realizzati da bambini e ragazzi. Il Festival è stato organizzato dal «Giffoni Film Festival» e dall'«Arcimovie» di Napoli, in collaborazione con il programma Rai «Screensaver» e con la Mediateca di Napoli «Il Monello», e prevede due tappe. La prima si è svolta, appunto nei giorni scorsi a Napoli, presso il cinema «Pierrot», dove una giuria, composta da bambini, ha visto e votato i film inclusi nelle tre sezioni in concorso (elementare, medie e superiori).
Quella successiva prevede che i vincitori, oltre a ricevere un diploma, accederanno di diritto alla fase finale a Giffoni Valle Piana, prevista per il 2 e 3 dicembre prossimi, ossia nei luoghi dove si tiene il Film Festival internazionale dedicato ai ragazzi.

Grande attesa per la finale, perché chi vincerà al Giffoni Film Festival sarà mandato in onda su «Screensaver», il programma cult di cinema per ragazzi di Rai Tre.
Con la possibilità, inoltre, che la produzione dello stesso programma televisivo preveda di girare una puntata della trasmissione nella città di provenienza del video.
«Siamo davvero contenti di questo primo premio - ha evidenziato Donatella Rossi, rappresentante della scuola "Chiarelli" durante la premiazione - perché questo dimostra che il film, insieme all'esperienza formativa per il quale il progetto è nato, rimane un bel prodotto che lancia dei messaggi importanti».
«Non posso che essere soddisfatto - ha detto, invece, Gianluca Fumarola, regista del corto e curatore del corso didattico - perché è un premio che viene da un pubblico di ragazzi».
Il cortometraggio, premiato a Napoli, è scaturito da un progetto didattico, che ha coinvolto oltre 150 bambini della scuola elementare martinese, che sono stati impegnati nel cast tecnico come attori e comparse.
Paolo Lerario

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione