Cerca

Mercoledì 20 Settembre 2017 | 06:09

Coca dall'Albania, 28 arresti nel Foggiano

Circa 150 agenti della squadra mobile di Foggia e dal reparto anticrimine di Bari hanno sgominato l'organizzazione criminale: gestiva il traffico di cocaina proveniente dal paese dell'est e che giungeva in Capitanata attraverso l'Emilia Romagna e poi veniva smerciata a Foggia e Lucera
FOGGIA - Sono 28 le persone arrestate la scorsa notte nell'ambito di una operazione portata a termine dagli agenti della squadra mobile di Foggia e dal reparto anticrimine di Bari. Circa 150 agenti hanno sgominato un'organizzazione criminale italo-albanese dedita al traffico di sostanze stupefacenti. I provvedimenti sono stati emessi dal Gip del Tribunale di Bari Vito Fanizzi su richiesta del sostituto procuratore della direzione Distrettuale Antimafia Domenico Seccia. Dalle indagini, partite nella primavera del 2003, è emerso che l'organizzazione capeggiata da un noto pregiudicato albanese gestiva il traffico di cocaina proveniente dal paese dell'est e che giungeva in Capitanata attraverso l'Emilia Romagna e poi veniva smerciata a Foggia e Lucera. Il tutto per un introito che arrivava a svariati milioni di euro. Tra gli arrestati anche personaggi di spicco della «Società», la mafia foggiana.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione