Cerca

Domenica 24 Settembre 2017 | 00:03

Iraq - Chiesta al Csm pratica per Gip di Bari

Depositata al Comitato di presidenza del Csm dal consigliere Giorgio Spangher (FI): il magistrato Giuseppe De Benedictis aveva definito gli ex ostaggi italiani «mercenari»
ROMA - E' stata depositata al Comitato di presidenza del Csm dal consigliere Giorgio Spangher (Forza Italia) la richiesta di aprire un fascicolo sul gip di Bari Giuseppe De Benedictis.
Tre righe in tutto con cui Spangher sollecita l'avvio di una pratica sul magistrato per «incompatibilità funzionale».
L'iniziativa è relativa al provvedimento con cui De Benedictis ha definito gli ex ostaggi italiani in Iraq «mercenari», «fiancheggiatori delle forze di coalizione», specificando che «questo spiega, se non giustifica l'atteggiamento dei sequestratori nei loro confronti».
Alla sua richiesta il consigliere ha allegato gli articoli apparsi sulla stampa sulla vicenda, comprese le dichiarazioni con cui il magistrato ha sostenuto di essere stato frainteso. Non si sa ancora quando il Comitato di presidenza - che è costituito dal vice presidente del Csm Virginio Rognoni, dal primo presidente Nicola Marvulli e dal procuratore generale della Cassazione Francesco Favara- si esprimerà sull'iniziativa di Spangher, dando o negando il via libera all'assegnazione della pratica alla Prima Commissione di Palazzo dei marescialli, competente sui trasferimento di ufficio dei magistrati per incompatibilità . In questa settimana - che è la «bianca», quella in cui il Csm sospende la sua attività- non sono previste riunioni del Comitato, ma se la questione venisse ritenuta urgente non si può escludere una seduta straordinaria del vertice del Csm.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione