Cerca

Venerdì 22 Settembre 2017 | 01:16

Mottola - Il "superpanino" ha ricevuto il diploma

Gli autori del sandwich più lungo del mondo (634,50 centimetri, opera realizzata il 7 agosto scorso) hanno ricevuto il certificato dell'authority che assegna i Guinness dei primati sul Pianeta. Festa con Al Bano
MOTTOLA (Taranto) - Il "paninone" più lungo del mondo ha dovuto "sudare" oltre due mesi per considerarsi ufficialmente inserito nel Book of Record, ovvero libro dei primati, custodito a New York.
Solo in questi giorni, infatti, è arrivato a Mottola il "Certificate" ufficiale del "Guinness World Records" che attribuisce l'eccezionale risultato alla cittadina jonica. Gli autori del record, citati nel certificato, sono il panettiere Pietro Catucci e l'imprenditore mottolese Antonio Latte, che hanno voluto celebrare l'arrivo del prezioso attestato nella tenuta brindisina del cantante Al Bano.
Il paninone da record, lungo ben 634,50 centimetri, è stato realizzato il 7 agosto scorso, ma per ritrovarlo codificato bisognerà attendere che venga pubblicata l'edizione 2006 della versione italiana del libro, edita da Mondadori e che racchiude la versione in lingua italiana del Guinness.
L'edizione 2005 è stata chiusa, infatti, il mese precedente la "storica" impresa.
Disappunto è stato anche espresso dai recordmen e dall'intera équipe, che li ha coadiuvati, perché neppure nel sito ufficiale del Guinnes, www.guinnessworldrecords.com, è stato effettuato l'aggiornamento che li indichi come coloro che hanno realizzato il maxi sandwich di portata mondiale.
«Eppure - lamentano a Mottola - quella sfida ha fatto veramente parlare di sé il mondo intero».
A comprovare l'enorme curiosità suscitata da quest'impresa, con il conseguente ritorno turistico per la città collinare ionica, vi è una nutrita rassegna stampa d'ogni angolo del pianeta.
Del "longest sandwich" si sono, infatti, interessate tantissime testate giornalistiche estere come in tutto il mondo ad iniziare da quelle del Paese di Sua Maestà britannica "Daily Record", "Telegraph" e "Reuters". Anche in cugini francesi hanno appagato la curiosità dei lettori con "Europa France Sociale". I confini dell'Unione europea sono stati superati attraverso i quotidiani "Chechya" della Federazione russa e l'ucraina "Podrobnosti". Nel resto del mondo la notizia, con relative foto del lunghissimo panino mottolese, è rimbalzata attraverso le statunitensi "Associated Press" e "Yahoo News", "Belair Direct" del Canada, "Le Soir Panorama" dell'Algeria e "The Telegraph" dell'India.
Il "paninone" ha ricevuto tutte le attenzioni in Indonesia e, persino, nel Burkina Faso col "Quotidien indépendent d'information général du Burkina".
Tutta questa risonanza, accompagnata dall'immensa soddisfazione di Catucci e Latte, ha avuto, comunque, i suoi preoccupanti risvolti. Come riporta il britannico "Daily", i "due" sono entrati nel mirino di una "campagna d'odio" da parte dei fanatici della dieta di Atkins. Per questi "seguaci", l'unico mezzo per dimagrire vi è la tassativa imposizione di eliminare proprio pane, pasta e ogni altro carboidrato.
Il sindaco di Mottola, però, non sembra eccessivamente preoccuparsi degli anatemi degli "atkinsiani" e, come promesso, farà collocare in via Palagianello, luogo dove il record è stato conquistato, la targa in marmo che ricordi l'evento.
Paolo Lerario
lerariop@libero.it

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione