Cerca

Sabato 23 Settembre 2017 | 14:59

Bari - Accertamenti su ex ostaggi Stefio, Cupertino, Agliana

Stefio risulta presidente di una società, la Presidium con sede ai Tropici, che agiva come azienda di reclutamento per personale di sicurezza da inviare all'estero
BARI - Si stanno concentrando sulla società Presidium, che sarebbe presieduta da Salvatore Stefio, gli accertamenti investigativi della Procura presso il Tribunale di Bari che indaga sull'arruolamento degli ex ostaggi italiani Umberto Cupertino, Maurizio Agliana e Fabrizio Quattrocchi (quest'ultimo poi ucciso) sequestrati assieme a Stefio il 12 aprile scorso in Iraq e liberati dopo 56 giorni.
Nell'inchiesta è indagato «in concorso con altri» Giampiero Spinelli, il trentenne di Sammichele di Bari amico di Cupertino, al quale il Tribunale del Riesame, il 18 ottobre scorso, ha revocato il divieto di espatrio imposto dal gip nelle scorse settimane. Spinelli è accusato di aver arruolato personalmente a Sammichele di Bari, violando l' articolo 288 del codice penale, Cupertino, Agliana e un altro italiano che ha lavorato in Iraq e che ora è tornato in Italia.
Per svolgere gli accertamenti sulla Presidium il procuratore aggiunto del Tribunale di Bari, Giovanni Colangelo, titolare dell' inchiesta, ha ascoltato nei giorni scorsi - ma la notizia si è appresa soltanto oggi - Cupertino e Agliana (quest'ultimo tramite delega data alla Digos).

Il pm ha invece ritenuto di non ascoltare, per il momento, Stefio proprio perché vuole completare gli accertamenti in corso che - a quanto si è saputo - lambiscono lo stesso ex ostaggio: questo risulterebbe essere, secondo alcune testimonianze, fondatore e presidente della Presidium international corporation, società con sede alle Seychelles. Tuttavia, queste circostanze sugli incarichi societari di Stefio non sono al momento provati proprio a causa della particolare sede estera della Presidium.
Dopo l' avvio delle inchieste giudiziarie sull' arruolamento di cittadini italiani - fanno notare gli investigatori - il sito web della Presidium è stato modificato. Ad esempio sono state tolte alcune parti, tra le altre quelle relative ad un riferimento della società a Sammichele di Bari, ad un numero di cellulare che - a quanto si è potuto sapere - apparterrebbe (ma non vi sono certezze) a Spinelli e ad un referente che è proprio Salvatore Stefio.
Sullo stesso sito si continua invece a fare riferimento alle attività svolte dalla Presidum e si spiega anche che la società mantiene uffici di rappresentanza e filiali a Hereford, in Gran Bretagna, Roma e Olbia, in Italia, Lagos e Abuja, in Nigeria. La società - si dice sul sito internet - opera nei settori della sicurezza, difesa, protezione del business e gestione di crisi in aree a medio ed alto rischio. I servizi offerti in questi settori «sono sviluppati da uomini di provata esperienza che si avvalgono di tecnologie all'avanguardia capaci di risultati di altissimo livello. La consulenza è rivolta ai Governi che necessitano di una rapida risoluzione dei problemi di carattere militare, di difesa e sicurezza interna ed alle aziende mediante la fornitura di personale specializzato fino al recupero di persone in difficoltà».
Oltre ai Governi, tra i clienti della Presidium ci sono - sempre secondo il sito internet - anche organizzazioni non governative, organizzazioni internazionali, Media e aziende. Tra i servizi offerti: addestramento militare, sminamento, operazioni di peacekeeping, addestramento forze di sicurezza, purificazione acqua, sminamento, intelligence, trasmissioni, logistica, scorta convogli, ricognizioni terra/aria/mare, operazioni di supporto strategico, protezione ravvicinata.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione