Cerca

Mercoledì 20 Settembre 2017 | 05:54

Condannato ex direttore Ausl/Ta1

Vito Armenise è stato condannato alla pena (sospesa) di sei mesi di reclusione dal gup del Tribunale di Taranto Pio Guarna perchè ritenuto colpevole di tentativo di abuso d' ufficio
TARANTO - L' ex direttore generale della Ausl "Taranto uno" Vito Armenise è stato condannato alla pena (sospesa) di sei mesi di reclusione dal gup del Tribunale di Taranto Pio Guarna perchè ritenuto colpevole di tentativo di abuso d' ufficio. La sentenza è stata emessa al termine di un processo celebrato con rito abbreviato.
Alla stessa pena sono stati condannati un ex dirigente dell' area tecnica della Ausl, Giacomo Sebastio, e un dipendente della Regione Puglia, Vito Siciliano. I tre erano accusati, in concorso fra loro, di abuso d' ufficio e corruzione.
La vicenda è relativa ad un incarico di consulenza da 24 milioni di lire che Armenise, nel 2001, in qualità di direttore generale della Ausl Taranto 1 e con la complicità di Sebastio, affidò a Siciliano. In cambio, secondo l' accusa, Armenise ottenne da Siciliano assicurazioni circa l' approvazione da parte dell' ente regionale di delibere dell' Azienda sanitaria.
Il giudice ha ritenuto invece non sussistente l' accusa di corruzione e ha condannato gli imputati per tentativo di abuso d' ufficio.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione