Cerca

Lunedì 25 Settembre 2017 | 20:56

Bari, sparatoria nei pressi di un ospedale

Alcuni giovani si sono affrontati come in un duello da Far West, poi sono fuggiti in motorino. Un ferito. La polizia ha raccolto 8 bossoli calibro 7,65
BARI - Alcuni giovani nel primo pomeriggio, nelle vicinanze dell'ospedale Di Venere, nel quartiere periferico di Carbonara di Bari, si sono affrontati ingaggiando una sparatoria, prima di fuggire in sella a ciclomotori. Sul posto gli agenti della squadra mobile della questura hanno recuperato sette-otto bossoli calibro 7,65: gli accertamenti balistici stabiliranno se siano stati sparati con la stessa arma. La sparatoria è avvenuta in via Di Venere, non lontano da una scuola elementare.
Una persona è rimasta ferita. Si tratta di Giuseppe Ladisa, di 27 anni. E' stato lui stesso, qualche ora dopo la sparatoria avvenuta in via Di Venere poco prima delle 14, a presentarsi al Policlinico per farsi medicare la ferita alla gamba: le sue condizioni non destano preoccupazione.
La sua posizione è ancora al vaglio della polizia.
In un primo momento si era ritenuto che non vi fossero stati feriti nella sparatoria, giacchè non risultava che alcuno di fosse fatto medicare negli ospedali cittadini, ma un po' di tempo dopo si è appreso del ricovero del giovane al Policlinico. Fino a questo momento le indagini proseguono con difficoltà per mancanza di testimoni. I poliziotti sono giunti sul posto della sparatoria dopo aver ricevuto una telefonata con cui si segnalava la presenza per terra di diversi bossoli.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione