Cerca

Martedì 19 Settembre 2017 | 21:00

Puglia - Finanziamenti per beni culturali

Il presidente Fitto ha firmato cinque decreti che stanziano contributi per il patrimonio culturale danneggiato dal terremoto dell'ottobre 2002
BARI - Il presidente della Regione Puglia, Raffaele Fitto, ha firmato cinque decreti che stanziano contributi per la messa in sicurezza e l'immediata protezione del patrimonio culturale danneggiato dal terremoto dell'ottobre 2002. Si tratta di somme rivenienti dal Fondo di Solidarietà dell'Unione Europea e che fanno riferimento ai danni provocati al patrimonio culturale dagli eventi sismici dei 31 ottobre 2002, nei territori delle province di Foggia e Campobasso.
Questa prima tranche di interventi è riferita al «puntellamento e ripristino delle chiese danneggiate» ed ammonta, in totale, a 808.000 euro.
In dettaglio per il ripristino funzionale, sono stati destinati i seguenti contributi: - 100.000 euro alla Chiesa di S. Maria della Murgia a Castelnuovo della Daunia; - 45.000 alla Chiesa di San Giorgio Martire, a Chieuti; - 300.000 alla Chiesa di S. Antonio Abate a San Severo; - 300.000 alla Chiesa di Santa Maria dell'Assunta, a Pietramontecorvino, - 63.000,00 alla Chiesa di Santa Maria in Silvis, a Serracapriola.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione