Cerca

Lunedì 25 Settembre 2017 | 11:47

Carmiano - Torna l'incubo acquabomber

Una donna di Carmiano costretta alle cure dei sanitari dopo aver bevuto dell'acqua da una bottiglia acquistata al supermercato. In corso accertamenti da parte dei carabinieri
Dopo aver bevuto un bicchiere di acqua minerale acquistata in un esercizio commerciale di Torre Vado, la zona costiera di Morciano di Leuca, una donna di circa 50 anni, di
Carmiano, è stata colta da malore. La donna è stata soccorsa e condotta all'ospedale Vito Fazzi di Lecce dove i medici l' hanno sottoposta a controlli e, successivamente, dimessa. La donna ha raccontato che il liquido, dal sapore amaro, le ha provocato subito forti dolori all' addome. La bottiglia «incriminata» faceva parte di una confezione da sei ed insieme alle altre 40 che si trovavano nel deposito dell' esercizio, è stata sequestrata dai carabinieri della Compagnia di Tricase, che indagano sull'accaduto. Il liquido sarà analizzato dall' Agenzia regionale per l'ambiente di Lecce.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione