Cerca

Giovedì 21 Settembre 2017 | 05:28

Andria - Scoperta una serra con 750 piante di marijuana

I carabinieri hanno sequestrato anche 150 chili di sostanza già essiccata ed arrestato il bracciante agricolo Tommaso Forte, di 49 anni
ANDRIA (BARI) - I carabinieri della compagnia di Andria hanno scoperto, all'interno di una masseria nelle campagne, una serra, con strumentazione altamente tecnologia, in cui erano a dimora 750 piante di marijuana, che variavano da un'altezza di un metro e 80 centimetri a tre metri. I militari hanno inoltre sequestrato 150 chili di sostanza già essiccata ed arrestato il bracciante agricolo Tommaso Forte, di 49 anni. Nel corso dell'operazione sono stati utilizzati elicotteri dell'Arma.
A quanto si è saputo, a termine di indagini i militari hanno fatto irruzione nella masseria, che si estende per circa quattromila metri quadrati in località Banzi.
A quanto si è saputo, l'agricoltore aveva organizzato la coltivazione della marijuana dai semi alla piante già cresciuta.
Mentre le 750 piante già cresciute erano messa a dimora all'esterno, in una serra di legno costruita all'interno di un capannone e con impianti di irrigazione e climatizzazione, erano 190 piantine e 150 semi di marijuana ancora da piantare. Nella serra è stata trovata anche una pistola ad aria compressa. Nel corso della perquisizione i militari hanno infine scoperto che per la coltivazione e la produzione dello stupefacente, l'agricoltore alimentava le luci e i macchinari con fili allacciati illegalmente alla rete dell'Enel.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione