Cerca

Sabato 23 Settembre 2017 | 15:01

Agricoltura in crisi - L'invasione dei trattori

Centinaia di trattori hanno «invaso» Taranto per protestare contro la crisi dell'agricoltura jonica • La protesta era partita da Palagianello
TARANTO - Centinaia di trattori hanno «invaso» oggi la città di Taranto: è la protesta organizzata dalle organizzazioni degli agricoltori jonici per sollecitare «interventi urgenti in favore di un'agricoltura sempre più in crisi».
Dalle prime ore di questa mattina, sulle statale 106, si sono messi in marcia alcune centinaia di agricoltori a bordo di circa 250 trattori. Duecento mezzi si sono fermati all'ingresso della città, una quindicina ha sostato in piazza Castello sotto il Municipio di Taranto e altri 15 sono giunti sotto la sede della Prefettura. Qui una delegazione è stata ricevuta dal vice prefetto, Paola Galeone, sollecitando un intervento della Prefettura per venire incontro alle esigenze degli agricoltori.
La manifestazione è stata organizzata dal cosiddetto «tavolo verde», organismo che comprende una dozzina di comuni dei due versanti della provincia jonica, la Comunità montana della Murgia tarantina, l'Upa (Unione provinciale agricoltori) e alcune aziende.
Fra le principali richieste avanzate dagli agricoltori tarantini ci sono il pagamento delle indennità per le calamità 2000-2002, un sostegno del governo sui prezzi dell' uva da tavola e la garanzia di «un reddito sufficiente per gli agricoltori, che attualmente non possono pagare una serie di scadenze tributarie».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione