Cerca

Lunedì 25 Settembre 2017 | 02:59

In fuga, speronarono natante dell'Arma: arrestati

L'episodio avvenne lo scorso 28 luglio nelle acque di Taranto. I due arrestati sono Roberto Russo, di 32 anni, e Giuseppe Monna, di 22, accusati di tentativo di omicidio nei confronti di due carabinieri, equipaggio di un'imbarcazione impegnata nell'attività di contrasto alla pesca di frodo
In fuga, speronarono natante dell'Arma: arrestati
TARANTO - Accusati di tentativo di omicidio nei confronti di due carabinieri, che componevano l'equipaggio di un natante dell'Arma impegnato nell'attività di contrasto alla pesca di frodo, due uomini sono stati arrestati su provvedimento del gip del Tribunale di Taranto. L'episodio avvenne lo scorso 28 luglio nelle acque del capoluogo. I due arrestati sono Roberto Russo, di 32 anni, e Giuseppe Monna, di 22, identificati dai carabinieri e per i quali il pm inquirente, dott.La Marca, ha chiesto ed ottenuto l'emissione del provvedimento cautelare.
I due, secondo gli investigatori, praticavano la pesca abusiva e per sfuggire ai controlli dell'unità del nucleo subacquei dell' Arma puntarono la loro barca contro quella dei carabinieri, i quali riuscirono in extremis ad evitare la collisione.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione