Cerca

Lunedì 25 Settembre 2017 | 20:57

Crisi dell'uva, si corre ai ripari

La consegna in beneficenza dell'uva da tavola danneggiata e la distruzione di quella eccedentaria grazie ad un'indennità. Sono gli interventi attivati a livello ministeriale e annunciati dall'assessore all'Agricoltura della Regione Puglia, Nicola Marmo
BARI - La consegna in beneficenza dell' uva da tavola danneggiata e la distruzione di quella eccedentaria grazie ad un' indennità. Sono gli interventi attivati a livello ministeriale e annunciati oggi a Bari dall' assessore all' Agricoltura della Regione Puglia, Nicola Marmo, nel corso di una riunione del tavolo regionale permanente per la crisi del comparto dell' uva da tavola.
«Questi interventi - ha spiegato Marmo - serviranno a ritirare dal mercato l' uva danneggiata e a corroborare il prezzo di quella rimanente». L' assessore ha annunciato anche una delibera per la proclamazione dello stato di crisi del settore, che sarà a breve presentata alla Giunta regionale.
«L' uva da tavola pugliese - ha continuato - sarà promossa nelle principali manifestazioni fieristiche internazionali legate all' agroalimentare e previste nei prossimi mesi ma, per evitare che la crisi si ripresenti il prossimo anno, abbiamo bisogno di una organizzazione di produttori in grado di dialogare con la grande distribuzione e di controllare i prezzi del prodotto finito». Marmo ha quindi auspicato l' incremento di organizzazioni di produttori in Puglia.
«Per colmare tali carenze - ha detto - le istituzioni sosterranno le aziende e le accompagneranno nell' importante fase relativa allo studio del mercato, che serve a capire quanto si produce e a programmare a quali mercati rivolgersi. I programmi operativi regionali saranno a disposizione degli operatori del settore, nei prossimi anni, per la ristrutturazione del sistema agricolo, come in passato sono stati utilizzati per la ristrutturazione delle aziende».
Nel corso dell' incontro sono stati, infine, discussi i problemi legati alla riforma del sistema contributivo agricolo, che l' assessore Marmo sta affrontando in sede di tavolo tecnico interministeriale.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione