Cerca

Sabato 23 Settembre 2017 | 09:37

Addio a Gianni, sfortunato soldato pugliese

Si sono svolti nel pomeriggio a Crispiano i funerali del caporalmaggiore dell'Esercito Giovanni Bruno, morto in un incidente stradale domenica scorsa nei pressi di Kabul
CRISPIANO (TARANTO) - Si sono svolti nel pomeriggio a Crispiano i funerali del caporalmaggiore dell'Esercito Giovanni Bruno, morto in un incidente stradale domenica scorsa nei pressi di Kabul. Dalle 10 di questa mattina nella chiesa della Madonna della Neve la salma è meta continua dei cittadini di Crispiano. L'amministrazione comunale ha preferito evitare di trasferire il feretro stamane nell' aula consiliare facendolo portare direttamente dalla casa dei famigliari alla chiesa dove viene celebrato il rito funebre.
Dinanzi alla chiesa ci sono i commilitoni di Pasquale Bruno, fratello di Giovanni, imbarcato su nave Granatiere della marina militare. Tutto il paese è tappezzato di locandine con la scritta «lutto di solidarietà» o «lutto di amicizia», mentre sulla facciata della chiesa campeggiano le corone, tutte di fiori bianchi, dell' Esercito italiano, del Capo di stato maggiore dell' Esercito, ten.gen.Giulio Fraticelli, e del reggimento Alpini a cui apparteneva Giovanni Bruno.
All'esequie partecipano il sottosegretario alla difesa on.Salvatore Cicu, il presidente della Regione Puglia, Raffaele Fitto, il gen.Fraticelli, l'assessore provinciale di Taranto, Michele Conserva (in rappresentanza della Provincia il cui presidente Gianni Florido questa mattina ha reso omaggio al feretro), e il comandante territoriale dell' Esercito in Puglia, maggiore generale Marios Lombardo.
I familiari di Giovanni Bruno, stretti in un unico abbraccio, sono racchiusi nel dolore sulla destra del feretro che accoglie il corpo del loro figlio primogenito.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione