Cerca

Mercoledì 17 Gennaio 2018 | 12:08

Folgorato operaio nel Tribunale di Trani

Bartolomeo T., 40 anni, di Modugno, è stato folgorato da una forte scossa elettrica cadendo dal tramezzo su cui si trovava per la realizzazione dell'impianto d'areazione. Non sarebbe in pericolo di vita
TRANI - Grave incidente sul lavoro, stamattina, a Trani in uno negli uffici giudiziari di Palazzo Candido, dove un operaio (Bartolomeo T., 40 anni, di Modugno) è stato folgorato da una forte scossa elettrica cadendo conseguentemente dal tramezzo su cui si trovava per la realizzazione dell'impianto d'areazione. Da quanto appreso, non sarebbe, fortunatamente, in pericolo di vita.
Da alcuni giorni l'operaio era impiegato insieme ad una squadra di colleghi ai lavori di ristrutturazione dell'edificio, riguardanti l'esecuzione di un impianto di aria condizionata col relativo adeguamento dell'impianto elettrico.
L'incidente è accaduto intorno a mezzogiorno, quando improvvisamente, durante lo svolgimento delle normali attività giudiziarie, si è sentito un forte tonfo proveniente dagli ambienti che fino a ferragosto erano destinati alla sezione lavoro del tribunale, poi trasferitasi in una nuova sede. Un'ala attualmente ancora sgombera per consentire i lavori d'adeguamento e ristrutturazione in previsione dell'allocazione di nuove cancellerie ed aule d'udienza.
Secondo una prima ricostruzione, il tecnico ha subito una scarica di corrente mentre era intento a maneggiare l'impianto di ventilazione.
La scossa gli avrebbe fatto perdere l'equilibrio, facendolo cadere da un'impalcatura mobile alta un paio di metri.
Le condizioni dell'uomo sono apparse subito preoccupanti, non solo per la scarica di energia elettrica ma anche per possibili fratture procuratesi con la caduta a peso morto.
Sul posto è giunta un'ambulanza del 118 che ha rianimato l'operaio, prestandogli i primi soccorsi prima del trasferimento in ospedale dov'è stato sottoposto ad una Tac.
L'uomo è apparso immobile e con un braccio evidentemente tumefatto.
Sulla vicenda la Procura della Repubblica di Trani potrebbe aprire un fascicolo d'inchiesta per accertare le reali cause dell'accaduto ed eventuali responsabilità in tema di sicurezza dei luoghi di lavoro.
Antonello Norscia

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400