Cerca

Martedì 26 Settembre 2017 | 23:56

Pugliesi e argentini uniti in rete

Il processo è stato favorito dalla piattaforma telematica di e-learning, realizzata da Tecnopolis, che ha stimolato la collaborazione tra le istituzioni coinvolte e lo sviluppo di un sistema innovativo di cooperazione e di formazione permanente
BARI - «Cooperare per crescere»: è nata la comunità in rete di pugliesi e argentini che domani, a conclusione del progetto di e-cooperazione che li ha visti uniti, si incontrerà in videoconferenza per tracciare il quadro dei risultati raggiunti.
Il gruppo di «facilitatori della e-cooperazione», composto da 10 professionisti italiani e 10 argentini, ha lavorato intensamente: hanno collaborato sia in rete, integrando competenze ed esperienze a distanza, sia attraverso uno stage, tenutosi in Argentina, a conclusione del quale sono stati messi a punto cinque progetti di lavoro su altrettanti temi di interesse sia per la Regione Puglia che per la Provincia di Buenos Aires.
Il processo è stato favorito dalla piattaforma telematica di e-learning, realizzata da Tecnopolis, che ha stimolato la collaborazione tra le istituzioni coinvolte e lo sviluppo di un sistema innovativo di cooperazione e di formazione permanente.
Il progetto ha, così, raggiunto con successo l'obiettivo di promuovere una nuova «dimensione culturale» della cooperazione, intesa come rafforzamento dei legami tra le comunità di italiani residenti all'estero e leva per lo sviluppo economico e sociale dei territori interessati.
«E-cooperazione», promosso e finanziato dal ministero degli Esteri, nell'ambito del Programma Operativo Nazionale di Assistenza Tecnica e Azioni di Sistema, con la collaborazione del Fondo Sociale Europeo, è stato attuato da Tecnopolis, con il supporto dell'Associazione Pugliese di La Plata (Argentina), che hanno coordinato insieme i partner italiani e argentini.
Il coordinamento generale e di raccordo strategico del Programma è stato affidato al Settore Formazione Professionale della Regione Puglia, in un'ottica di sostegno al processo di rinnovamento del sistema regionale dell'impiego e della formazione.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione