Mercoledì 18 Luglio 2018 | 01:16

Sparatoria tra la folla ad Andria, due feriti

Ferito un 30enne (presunto obiettivo del commando) e Giuseppe Cannone, 65 anni, di Andria, raggiunto alla schiena da uno dei colpi di pistola
ANDRIA (BARI) - Un anziano, Giuseppe Cannone, di 65 anni, di Andria, è rimasto ferito nel corso di una sparatoria, avvenuta nel tardo pomeriggio, nei pressi dell' ufficio postale. L' uomo è stato raggiunto alla schiena da uno dei colpi di pistola che due persone a bordo di un ciclomotore avevano indirizzato verso un giovane extracomunitario dall' apparentè età di 30 anni di cui non è stato reso noto il nome. Quest' ultimo è stato colpito all' avambraccio e ad una coscia.
I due aggressori sono fuggiti facendo perdere le tracce. I feriti sono stati soccorsi con un' ambulanza e portati all' ospedale di Andria: entrambi non sono in gravi condizioni. Indagini sono in corso da parte della polizia.
Potrebbero aver sparato contro l'extracomunitario, un tunisino di 30 anni, nell'ambito di un regolamento di conti maturato in ambienti legati allo spaccio di sostanze stupefacenti i due sicari che hanno colpito per errore un anziano passante ferendolo in modo lieve.
Il tunisino non ha fornito spiegazioni sull'accaduto agli investigatori che lo hanno interrogato in serata nell'ospedale di Andria: se il giovane dovesse continuare a non collaborare sarà denunciato per favoreggiamento. Il tunisino è in possesso di un regolare permesso di soggiorno e risiede ad Andria, città nella quale saltuariamente svolge lavori in campagna.
Testimoni hanno fornito alla polizia particolari che potrebbero tornare utili a identificare gli aggressori che avevano i volti scoperti: i due, che hanno sparato almeno cinque colpi di pistola calibro 7.65, sono ricercati con le accuse di concorso in lesioni gravissime e tentativo di omicidio.
Con molta probabilità, si tratta di andriesi: a questa conclusione la polizia è giunta anche sulla base del fatto che gli aggressori hanno agito a bordo di uno scooter.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

GDM.TV

Commento fallimento Baricalcio di Fabrizio Nitti

Nitti (Gazzetta): «Troppo tardi. Evidenti colpe di chi ha gestito»

 
La sciarpata, l'inno, l'emozioneSulle note si «insegue un sogno»

La sciarpata, l'inno, l'emozione. Sulle note si «insegue un sogno»

 
Brindisi, più di 260 chili di droga nascosti in un gommone: arrestato 26enne

Brindisi, più di 260 chili di droga nascosti in un gommone: arrestato 26enne (Vd)

 
I pugliesi lo fanno meglio: ecco Roberta e il suo 'U Taràll

Roberta, 2 lauree e un sogno da giornalista: torna a Bari da Londra per fare i taralli

 
Bari, francesi cantano Marsigliese per festeggiare Coppa del Mondo

Bari, francesi cantano Marsigliese per festeggiare Coppa del Mondo Vd

 
Pio e Amedeo, l'incursione nello stadio dei Leeds: Presidente, giochiamo col Foggia?

Pio e Amedeo, l'incursione nello stadio dei Leeds: Presidente, giochiamo col Foggia?

 
Di Maio a Matera: «Via Pittella, non si gioca con la sanità»

Di Maio a Matera: «Via Pittella, non si gioca con la sanità»

 
Auto contro scooter sulla ss100: morto un 62enne

Auto contro scooter sulla ss100: morto un 62enne

 

PHOTONEWS