Cerca

Sabato 23 Settembre 2017 | 15:01

Puglia, in Parlamento l'emergenza uva

Produttori manifestano la loro preoccupazione per la crisi al ministro delle Politiche agricole, Gianni Alemanno. • L'uva da tavola in Italia e nel mondo
Uva ROMA - Dai vigneti della Puglia alla Sala del Cenacolo della Camera dei Deputati. Il passo dell' uva da tavola, seppure inconsueto, l'hanno compiuto i produttori e gli amministratori della provincia di Bari che, nel corso di un incontro-dibattito, hanno manifestato al ministro delle Politiche agricole, Gianni Alemanno, la propria preoccupazione di fronte alla crisi che sta colpendo il settore . «Il 65% della produzione italiana pari a 16 milioni di quintali - ha spiegato il deputato Giuseppe Gallo (An), componente della commissione Politiche Ue della Camera - è coperto dalla Puglia dove i produttori scontano il forte incremento dei costi di produzione con un trend di prezzi catastrofico». Per questo occorre un intervento immediato che «scongiuri - come hanno sottolineato prima Gallo e poi il presidente della Commissione Agricoltura della Camera, Giacomo De Ghislanzoni Cardoli - la tentazione di qualcuno di trasformare l'uva da tavola in vino». Se così fosse «verrebbe meno - ha quindi rilevato De Ghislanzoni - quel processo di certificazione» sulle produzioni che l'Italia sta portando avanti. Per questo - secondo il presidente della Commissione Agricoltura della Camera - occorre ancora di più fare sistema» tra le diverse componenti della filiera. Opinione, questa, condivisa anche da Alemanno che ha ricordato tutti gli sforzi che si stanno compiendo per la costituzione di un'organizzazione interprofessionale sul modello adottato in Francia.
Il ministro, ricordando poi come già in settimana «si dovrebbero chiudere le questioni relative alla rateizzazione dei crediti Inps e della nuova previdenza agricola» è tornato a soffermarsi sul caro-prezzi. In tal senso Alemanno ha invitato la grande distribuzione «ad una maggiore responsabilità per contenere la forbice tra produttori e consumatori» è ha evidenziato, come la crisi attraversata dai produttori di uva da tavola, coinvolga un po' tutto il settore dell'ortofrutta». Per questo la scorsa settimana sono stati avviati, dal ministero delle Politiche agricole, una serie di interventi d'urgenza che riguardano oltre all'uva da tavola anche patate, pesche e nettarine.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione