Domenica 15 Luglio 2018 | 23:25

Il sostegno all'Africa passa da Bari

Al Kismet, sabato 25, serata di presentazione del progetto «Africanlooms»: mercatino di manufatti etnici realizazti da ragazze madri del Kenya. L'evento vedrà la partecipazione di Mingo di "Striscia la notizia"
BARI - Più efficace di ogni "progetto umanitario" è l'auto-aiuto: superata la trappola dell'intervento assistenziale, la vera salvezza per i popoli del Sud del mondo che devono emanciparsi da condizioni di vita al limite della sopravvivenza è l'acquisizione di strumenti e capacità per migliorare in modo autonomo le proprie condizioni. Da questa certezza è nato due anni fa il progetto "AFRICAN LOOMS", che coinvolge le ragazze-madri del villaggio di Machaka, vicino Nairobi, in un'attività imprenditoriale concepita secondo le regole dell'economia etica.
I risultati concreti saranno presentati a Bari il 25 settembre prossimo (alle ore 19.00) presso il Teatro Kismet OperA, da Girolamo Asta, promotore dell'iniziativa insieme ad Imma Alvino. L'evento vedrà la partecipazione di Mingo di "Striscia la notizia" e dei "Dauia", un gruppo di musica etnica; nell'occasione verrà allestito un mercatino dei prodotti realizzati dalle donne di Machaka e chi vorrà potrà acquistare la card African Looms o fare delle donazioni.

"Abbiamo fortemente creduto - spiega Girolamo Asta - che un'attività commerciale fosse la cosa più etica che si potesse fare. Siamo partiti con il gruppo delle ragazze-madri, quelle in maggiore stato di necessità con i loro bambini, iniziando con un'attività di training e dopo circa un anno abbiamo dato ufficialmente vita ad African Looms ".
Regolarmente assunte sin dal primo momento, oggi le ragazze sono già in grado di contribuire attivamente alla gestione dell'azienda. Tappeti, tende e tovagliette realizzati con cotone di recupero, lavorato grazie a telai di legno importati dall'Italia, ma anche braccialetti e accessori di abbigliamento con perline lavorati a mano: questi i prodotti delle due attività avviate, che fanno capo al laboratorio tessile "Lifecarpets" e a quello per gli accessori "Pearls of Wisdom". Fantasie e colori sono quelli della tradizione africana; per averne un'idea basta andare sul sito www.africanlooms.net, dove è possibile conoscere il progetto nei dettagli.
La commercializzazione dei prodotti passa attraverso una rete "equo-solidale" che Gimo e Imma stanno costruendo per consentire ad African Looms di continuare a camminare sulle proprie gambe. L'ambizione è di allargare l'attività agli slum di Nairobi, baraccopoli dove i volontari stanno già portando avanti azioni formative di vario genere (igiene, inglese, danza) con i bambini e le donne.
L'obiettivo è quello di restituire a queste persone la condizione di dignità cui hanno diritto, offrendo loro la possibilità di gestire la propria vita in modo indipendente. La prospettiva più a lungo termine è di riuscire a finanziare un progetto più ampio e complesso che mira al miglioramento delle condizioni igienico-sanitarie del villaggio di Machaka.
Per tutto questo e perchè il laboratorio di Machaka continui a lavorare, fondamentale è l'attività di fund raising in cui Gimo e Imma sono impegnati a tutto campo. Da qui le serate di presentazione del progetto che si sono svolte già in diverse città d'Italia, da Napoli, a Bologna, a Mestre, a Sondrio e da cui parte la preziosa rete della solidarietà e del passaparola. Che arriva il 25 settembre a Bari.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

GDM.TV

Bari, francesi cantano Marsigliese per festeggiare Coppa del Mondo

Bari, francesi cantano Marsigliese per festeggiare Coppa del Mondo Vd

 
Pio e Amedeo, l'incursione nello stadio dei Leeds: Presidente, giochiamo col Foggia?

Pio e Amedeo, l'incursione nello stadio dei Leeds: Presidente, giochiamo col Foggia?

 
Di Maio a Matera: «Via Pittella, non si gioca con la sanità»

Di Maio a Matera: «Via Pittella, non si gioca con la sanità»

 
Auto contro scooter sulla ss100: morto un 62enne

Auto contro scooter sulla ss100: morto un 62enne

 
Negramaro a Lecce, il concertoallo stadio davanti ai 30mila

Negramaro a Lecce, il concerto allo stadio davanti ai 30mila

 
Lunghe assenze dall'ospedale, sospeso direttore medico a Campi Salentina

Campi, medico assenteista lasciava l'ospedale per andare nel suo hotel Vd

 
Si assentavano dal lavoro, sospesi 9 dipendenti del comune di Lecce

Tornano i furbetti del cartellino: beccati e sospesi 9 dipendenti del comune di Lecce

 
Bagarre in aula sul dl Palagiustizia tutti contro Bonafede: parte il coro «onestà»

Bagarre in aula sul dl Palagiustizia, parte il coro «onestà»

 

PHOTONEWS