Cerca

Mercoledì 20 Settembre 2017 | 16:54

Brindisi - Scarcerato l'ex sindaco Antonino

Era stato arrestato due volte nell'ambito di una indagine della Procura brindisina su tangenti per appalti. Era stato trasferito dal carcere agli arresti domiciliari nella primavera 2003. L'inchiesta della magistratura non è ancora conclusa
BRINDISI - È tornato in libertà l'ex sindaco di Brindisi Giovanni Antonino, agli arresti domiciliari dopo aver trascorso un lungo periodo di detenzione in carcere. Antonino è indagato in una indagine della Procura brindisina su tangenti per appalti legate al periodo nel quale Antonino è stato alla guida di una giunta di centrosinistra a Brindisi.
La rimessione in libertà dell'ex sindaco è stata decisa dal giudice delle indagini preliminari del tribunale di Brindisi Simona Panzera, accogliendo una istanza presentata dai difensori, Massimo Manfreda e Mario Maci.
Antonino fu arrestato una prima volta il 9 ottobre 2003 e rimesso in libertà dopo alcuni mesi. Dopo qualche settimana, però, il 23 marzo, con un altro provvedimento restrittivo, sempre per vicende legate alla sua attività di amministratore comunale, tornò in carcere e venne trasferito ai domiciliari un paio di mesi dopo.
La scadenza delle esigenze cautelari per quest'ultima detenzione di Antonino era fissata per il prossimo 23 settembre. L'inchiesta, condotta dai Pubblici ministeri Giuseppe De Nozza e Adele Ferraro, non si è ancora conclusa.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione