Cerca

Giovedì 21 Settembre 2017 | 03:41

La Disfida di Barletta diventa un business game

Sino all'11 settembre prossimo, gli italiani della facoltà di Economia dell'Università di Bari e i francesi dell'Institut de Gestion di Rennes 1 si sfideranno in una esercitazione di pianificazione aziendale simulata con il gioco d'impresa denominato appunto "Nuova Disfida di Barletta"
Barletta (BARI) - La Disfida di Barletta cambia volto e luoghi. Trasferendosi dalla storia all'attualità, ed adottando per l'occasione un incruento spirito agonistico, darà vita a Bari ad un business game, una esercitazione di pianificazione aziendale simulata con il gioco d'impresa denominato "Nuova Disfida di Barletta".
L'iniziativa, patrocinata dal Comune di Barletta, è promossa dalla Facoltà di Economia dell'Università degli Studi di Bari nell'ambito della collaborazione con i "cugini" d'oltralpe dell'Università di Rennes 1 (in particolare con l'Institut de Gestion).
La competizione si svolgerà sino all'11 settembre prossimo presso l'Ateneo barese, tra la squadra italiana e quella francese (ciascuna di 13 componenti, tra studenti e docenti, proprio come i cavalieri della Disfida), che si affronteranno sul terreno meno polveroso della gestione aziendale virtuale, in un gioco dai contenuti altamente competitivi e formativi.
Sono state proprio le analogie con i noti eventi che contrapposero, nel febbraio 1503, i cavalieri italiani ai francesi, a dar vita alla proposta del Business Game, ideata e formulata da Luigi Papa, docente della Facoltà di Economia dell'Università degli Studi Bari. Giudice dell'originale confronto, che premierà i migliori risultati in termini di profitto e gestione, è Josè Villaverde Castro, docente di Economia dell'Università spagnola di Cantabria.
Per concludere l'esperimento è in programma, giovedì prossimo, anche un'incontro tra i protagonisti di questa innovativa attività di formazione ed il sindaco di Barletta, Francesco Salerno, (alle 18), presso la "Sala Rossa" del Castello di Barletta.
L'appuntamento sarà preceduto da una visita guidata attraverso i luoghi più suggestivi e legati alla storia della Disfida. Stavolta quella di "D'Azegliana" memoria.
Paolo Pinnelli

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione