Cerca

Mercoledì 20 Settembre 2017 | 16:54

160 fucilieri della Marina Militare a Nassiryia da Brindisi

BRINDISI - Centosessanta fucilieri della Marina militare del reggimento San Marco partiranno domani da Brindisi per l'Iraq per sostituire un'aliquota del contingente italiano attualmente impegnato a Nassiriya nell'operazione 'Antica Babilonia'. Lo rende noto un comunicato del Comando in capo del Dipartimento marittimo dello Jonio e del canale d' Otranto.
La seconda Compagnia d'assalto del battaglione Grado, che ha già operato in Iraq dall' ottobre 2003 al febbraio 2004, sarà integrata nella brigata aeromobili Friuli. A salutare i fucilieri del San Marco in partenza dall' aeroporto militare 'Pierozzì di Brindisi sarà il Capo di Stato maggiore della Marina, ammiraglio di squadra Sergio Biraghi.
Negli ultimi tre mesi la presenza del reggimento San Marco in Iraq era stata limitata ad un nucleo di specialisti di telecomunicazioni satellitari e di ufficiali impegnati negli staff nazionali e internazionali presenti a Nassiriya e Baghdad. Tre compagnie di fucilieri di Marina si erano già alternate in quella zona dal giugno 2003 al maggio 2004, prima a bordo della nave anfibia San Giorgio, svolgendo compiti di sorveglianza marittima e supporto alle operazioni di pattugliamento, e successivamente a terra, alle dipendenze della Brigata italiana interforze a Nassiriya.
In quest' ultima circostanza i fucilieri avevano svolto compiti di controllo del territorio, difesa dei siti di particolare interesse, attività di ordine pubblico e di distribuzione di aiuti umanitari. (ANSA).

B17-CHA/CIO

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione