Cerca

Domenica 21 Gennaio 2018 | 09:55

Rottweiler azzanna bimbo e mamma, li salva militare

E' accaduto qualche giorno fa a Sannicandro Garganico ed è stato reso noto oggi per un ringraziamento ufficiale rivolto dalla famiglia al militare. Il piccolo, ferito ad un piede, e la madre guariranno in pochi giorni
SANNICANDRO GARGANICO (FOGGIA) - Un bambino di due anni e la sua mamma che erano stati aggrediti da un rottweiler sono stati salvati da un militare, un sottufficiale dell'Esercito appartenente alla Brigata Corazzata Pinerolo, che è intervenuto in loro soccorso. E' accaduto qualche giorno fa a Sannicandro Garganico ed è stato reso noto oggi per un ringraziamento ufficiale rivolto dalla famiglia al militare. Il piccolo, ferito ad un piede, e la madre guariranno in pochi giorni.
L'episodio è avvenuto mentre il piccolo stava passeggiando per strada con la mamma e con una zia. Il cane, un grosso rottweiler, era nel giardino dell'abitazione in cui vive, ma - per motivi che non sono stati chiariti - al passaggio del gruppetto ha saltato la recinzione e si è avventato contro il piccolo, azzannandolo ad un piede. In soccorso del bambino sono subito intervenuti la mamma, la zia e alcuni passanti, ma il cane non era governabile.
Il maresciallo Lorenzo La Piscopia, che è in servizio all'11/o reggimento guastatori di Foggia, passava di là per caso e appena ha visto la scena si è gettato sul cane, per bloccarlo. Il sottufficiale è riuscito così ad evitare che il cane riuscisse a colpire alla gola il bambino, come era evidentemente intenzionato a fare. L'animale, allora, ha di nuovo afferrato il piede del bambino: Lapiscopia, a quel punto, ha afferrato il cane per le mascelle, riuscendo a fargli spalancare la bocca e consentendo alla mamma, ferita anche lei, di mettere in salvo il figlio.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400