Cerca

Mercoledì 20 Settembre 2017 | 00:27

Continuano a distruggere i nostri ulivi

Un lettore segnala lo scempio che si continua a fare dei nostri secolari ulivi senza protezione reale. Solo mille promesse.
Le foto scattate in questi giorni allo svincolo di San Basilio-Mottola.
Il tema è stato anche oggetto di campagne di associazioni ambientalistecome Legambiente
Ulivi «Vi mando tre foto scattate in questi giorni allo svincolo di San Basilio-Mottola. I nostri ulivi secolari... che partono».
È il laconico, e triste allo stesso tempo, messaggio di un Lettore. Un problema già noto, oggetto di convegni, mostre, denunce e promesse di progetti di legge regionale da parte dell'assessorato regionale all'Ambiente.
Niente, solo bla-bla o fumo negli occhi per i cittadini innamorati della propria terra. La tragedia per il nostro meridione è avere i colonizzatori in casa. Marziani travestiti da meridionali.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione