Cerca

Martedì 19 Settembre 2017 | 15:43

Monopoli - Spettacolare soccorso in mare

Un giovane è stato aiutato a riguadagnare la riva dall'elicottero della Gdf, ma per le cattive condizioni si è dovuto aggrappare in volo al galleggiante del mezzo aereo
BARI - L'equipaggio di un elicottero della guardia di finanza ha soccorso nelle acque antistanti Monopoli un giovane che si era trovato in forte difficoltà, dopo essersi gettato in mare per soccorrere un suo amico. Per il forte vento e le cattive condizioni del mare il soccorso non è stato facile e si è concluso con un volo del giovane aggrappato ad un galleggiante dell'elicottero, mentre il mezzo aereo, lentissimamente, lo riconduceva a riva.
Gianfranco Patruno, di 24 anni, di Castellana Grotte (Bari) si era gettato in mare per portare soccorso a un suo amico, Francesco Pivone, di 30 anni, anch'egli di Castellana: questi si era tuffato dopo che il mare forte aveva fatto staccare gli ormeggi alla sua barca e la stava facendo affondare. Pivone voleva salvare i documenti che erano sulla barca. Dopo qualche difficoltà, ad ogni modo, Pivone era riuscito a tornare a riva, ma Patruno, tuffatosi in suo soccorso, annaspava nell'acqua e non riusciva a mettersi in salvo, sinché non si è aggrappato a uno scoglio, a qualche decina di metri dalla riva.
E' stato lanciato un allarme, raccolto dalla guardia di finanza e girato all'equipaggio di un elicottero NH500 in quel momento in servizio nella zona.
Dopo aver tentato un paio di volte di avvicinarsi al giovane per tirarlo su, i militari sono riusciti con l'elicottero a scendere sullo scoglio e a fermarvisi poggiando un pattino. Alla fine, Patruno si è sistemato sul galleggiante e così è stato condotto a riva, lentissimamente.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione