Cerca

Giovedì 21 Settembre 2017 | 18:05

Si costituisce rapinatore-assassino di Barletta

Giovanni Lombardi si è presentato alla stazione dei carabinieri di Trinitapoli, ammettendo le sue responsabilità ha ucciso con una coltellata un commerciante
BARLETTA - Si è costituito nella notte il giovane che ieri mattina a Barletta ha ucciso Michele Fiorella, di 65 anni, titolare di un supermercato nella via principale della cittadina. Giovanni Lombardi, di 34 anni, si è presentato poco dopo le due e trenta alla stazione dei carabinieri di Trinitapoli, ammettendo le sue responsabilità.
L'uomo, che è già stato interrogato dal sostitituto procuratore della Repubblica del Tribunale di Trani, dott.Luigi Scimè, ha indicato ai carabinieri il luogo dove si era sbarazzato del pugnale , già recuperato dai militari insieme ad una maglietta intrisa di sangue. Giovanni Lombardi, un lungo passato da tossicodipendente, avrebbe dichiarato al magistrato che non era sua intenzione accoltellare il commerciante, e che sarebbe stato questi a scagliarsi contro di lui, restando colpito a morte dalla lama che gli ha trapassato il costato e spaccato il cuore. La rapina, improvvisata all'ultimo momento, serviva per acquistare le dosi quotidiane di eroina per lui e il suo complice, Michele Giannella, di 25 anni, catturato ieri mattina dalla Polizia poco dopo la tragica rapina, che avrebbe avuto solo funzioni di autista e «palo».Il sindaco di Barletta ha stabilito che in occasione dei funerali del commerciante, sarà proclamato il lutto cittadino.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione