Cerca

Lunedì 25 Settembre 2017 | 15:32

Auto finisce sul marciapiede: muore bimba di 2 anni

Travolti anche il padre e il fratello di 8 anni a cui è stata amputata una gamba. La famiglia di Urbino era a Monte Sant'Angelo per una breve vacanza. Il colpevole, un giovane di 29 anni
Auto finisce sul marciapiede: muore bimba di 2 anni
FOGGIA - Grave sinistro a Monte Sant'Angelo. Una bambina di due anni è morta, il fratellino di 7 e il padre di 48 anni sono in prognosi riservata, dopo essere stati investiti da un'auto, ieri mattina a Monte Sant'Angelo. Il tragico incidente è avvenuto sulla strada di accesso alla parte laterale del santuario. L'uomo teneva per mano il bimbo di 7 anni, mentre la bimba di due era nel carrozzino, quando una Fiat Uno li ha investiti in pieno, sbalzandoli dietro un muretto che era a pochi metri di distanza. A bordo dell'auto viaggiava un 29enne di Monte Sant'Angelo, Luciano Bisceglia, che agli agenti di polizia municipale e ai carabinieri intervenuti sul posto ha raccontato di aver sbandato e di aver perso il controllo dell'auto. Secondo una prima ricostruzione dei fatti il papà con i due bambini stavano passeggiando sul lato destro della strada, dove non c'è marciapiedi e andavano verso l'esterno del centro abitato; l'auto invece saliva verso il santuario. Ha investito frontalmente i due bambini e dopo un testacoda ha travolto anche il padre. La bimba è stata subito condotta all'ospedale Casa Sollievo della Sofferenza dove è morta attorno alle 13.00. Il bimbo di 7 anni ha perso una gamba ed è in prognosi riservata. I medici si riservano la prognosi anche per il padre che ha entrambe le gambe fratturate. I tre erano a Monte Sant'Angelo da una settimana. Vivono a Urbino ma la mamma dei due bimbi è originaria del centro garganico e avevano deciso di trascorrere qualche giorno di vacanza nel paese dei nonni. Il conducente dell'auto, che a quanto si è appreso è il fratello di un pregiudicato ucciso il 25 aprile del 2002 a Monte Sant'Angelo, è stato a lungo interrogato e ha detto che dopo aver perso il controllo dell'auto, per cercare di evitare un muretto, ha travolto i due bambini. A nulla sono valsi i soccorsi immediati: non c'è stato nulla da fare per la bimba, e restano la gravi le condizioni del fratellino e del padre.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione