Cerca

Giovedì 21 Settembre 2017 | 14:29

Bari - Tentano di rapinarlo e spara un arpione

E' stato aggredito, picchiato selvaggiamente da due rapinatori che gli hanno sottratto del denaro, ma prima che i due riuscissero a fuggire è riuscito ad afferrare una fiocina e sparare
BARI - E' stato aggredito, picchiato selvaggiamente da due rapinatori che gli hanno poi sottratto del denaro, ma prima che i due riuscissero a fuggire, benché stremato e sanguinante, è riuscito ad afferrare una fiocina e ad arpionare uno di loro: protagonista della vicenda, che ha ridotto in prognosi riservata il malfattore, è Tommaso La Colla, di 52 anni, custode del rimessaggio 'Autoparco Nautica 2000', in via Gentile a Bari, alla periferia sud della città.
Secondo quanto ha accertato la polizia, all'alba di oggi due persone sono riuscite a entrare nel rimessaggio e hanno sorpreso il custode. Lo hanno bloccato picchiandolo senza pietà: alla fine del pestaggio, l'uomo aveva fratture al piede destro, escoriazioni al viso e all'avambraccio e all'orecchio sinistro. I due aggressori se la sono presa anche contro il pappagallo che La Colla tiene con sè sul luogo di lavoro per compagnia, che davanti al trambusto aveva cercato di scappare.
Dopo che i due si erano già impossessati di trecento euro, di un telefono cellulare e di altro materiale, La Colla, secondo quanto ha accertato la polizia, probabilmente per evitare ulteriori violenze nei propri confronti ha afferrato una fiocina e con questa ha sparato colpendo uno dei due rapinatori, Nicola Stramaglia, di 25 anni, che era agli arresti domiciliari. Portato al Policlinico il giovane è stato sottoposto a un delicato intervento chirurgico al torace ed è ora in prognosi riservata.
Sul posto sono intervenute le Volanti della questura che nel giro di poche ore sono riuscite a identificare e a catturare il complice di Stramaglia, Giuseppe Lopez, di 24 anni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione