Domenica 22 Luglio 2018 | 07:16

Furto alla «Cassa Edile» di Taranto: 45 denunce

Fra i denunciati, per aver sottratto 100 assegni, un dipendente dell'ente, accusato di appropiazione indebita e falso, mentre per i complici il reato è di ricettazione
TARANTO - Quarantacinque persone sono state denunciate dai carabinieri al termine delle indagini per il furto di 100 assegni alla «Cassa Edile» di Taranto. Fra i denunciati, un dipendente dell'ente, accusato di appropiazione indebita e falso, mentre per i complici il reato è di ricettazione. Da qualche mese i militari indagavano in merito ad ammanchi di denaro dai conti dell'ente denunciati dai vertici, e sospettavano di un impiegato che materialmente aveva la disponibilitàdi accedere a conti e assegni. A luglio il direttore di una banca tarantina segnalò ai carabinieri che tre persone avevano intenzione di incassare alcuni assegni di dubbia provenienza, e i militari accertarono che quegli assegni risultavano rubati proprio alla cassa edile insieme ad altri 97 già precompilati, per complessivi 300 mila euro. Si è così risalito al dipendente infedele, F.M. di 37 anni. A lui sarebbe spettato il il 70% del ricavato, il restante sarebbe andato ai 44 complici che avrebbero dovuto cambiare in banca gli assegni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

GDM.TV

Bari, avvistato grosso topo a Pane e Pomodoro: tranquilli è una bufala

Bari, avvistato grosso topo a Pane e Pomodoro: tranquilli è una bufala

 
Locorotondo, così il suocero tentòdi uccide il genero: «Sei morto»

Locorotondo, così il suocero tentò di uccidere il genero: «Sei morto»

 
Faida garganica, omicidio in pieno giorno a San Ferdinando

Faida garganica, omicidio in pieno giorno a San Ferdinando

 
Bari, donna prigioniera del fuoco in casa. le grida di aiuto

Bari, incendio e paura a Japigia. Le grida, il salvataggio e le testimonianze

 
Bari ai baresi

Bari ai baresi? I sogni e le voci dei biancorossi

 
Maxi sequestro a Lecce

Lecce, maxi sequestro di anabolizzanti: 500mila pasticche in un garage VIDEO

 
Commento fallimento Baricalcio di Fabrizio Nitti

Nitti (Gazzetta): «Troppo tardi. Evidenti colpe di chi ha gestito»

1commento

 
La sciarpata, l'inno, l'emozioneSulle note si «insegue un sogno»

La sciarpata, l'inno, l'emozione. Sulle note si «insegue un sogno»

 

PHOTONEWS