Cerca

Mercoledì 20 Settembre 2017 | 04:19

Gallipoli - Troppo rumore, stop alle 24 per due discoteche

L'obbligo di cessazione dell'attività musicale alle 24 anzichè alle 4, come previsto in precedenza, imposto dal sindaco al «Blue Kaos» e «La Praja». L'intervento delle forze dell'ordine per l'elevato volume della musica sollecitato dai villeggianti
GALLIPOLI (LECCE) - Turisti e villeggianti della zona avevano da tempo sollecitato l'intervento delle forze dell'ordine per l'elevato volume della musica proveniente a notte fonda da due discoteche di Gallipoli, il Blue Kaos e La Praja. Così il sindaco ha imposto in entrambi i casi l'obbligo di cessazione dell'attività musicale alle 24 anzichè alle 4, come previsto in precedenza.
«Si tratta di provvedimenti drastici - ha detto il sindaco, Giuseppe Venneri - che sono stati adottati anche in base alle relazioni di servizio attuate dall'autorità di pubblica sicurezza, che hanno rimarcato come la diffusione sonora prodotta cagionasse un'intollerabile situazione di rumorosità». «Si tratta - ha aggiunto - di una precisa scelta e di una precisa volontà che ci porta a contrastare tali forme di inquinamento acustico. Ovviamente non è una presa di posizione contro le discoteche, che erano e restano le benvenute nel nostro territorio, purchè in luoghi dove non ledano la quiete pubblica o il riposo delle persone. E' chiaro che in tale situazione si sta perseguendo il giusto equilibrio tra due diverse esigenze, ma è altrettanto chiaro che gli eccessi non possono essere tollerati».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione