Cerca

Sabato 23 Settembre 2017 | 09:37

Puglia - Approvato piano per diritto allo studio

La giunta regionale pugliese ha approvato anche gli schemi di convenzione riguardanti i bandi sul sostegno del sistema delle Autonomie Locali e delle Imprese e Professioni
BARI - La Giunta regionale pugliese ha approvato il Piano regionale per il Diritto allo studio per l'anno 2004. Il Piano ha uno stanziamento finanziario di euro 8.400.000,00 e prevede l'erogazione di contributi ai Comuni per l'espletamento delle funzioni amministrative ad essi attribuite.
Si tratta di interventi necessari a rendere effettivo il diritto di ogni persona ad accedere a tutti i gradi del sistema scolastico, rimuovendo gli ostacoli di ordine economico, sociale e culturale che si frappongono alla piena fruizione del diritto allo studio.
Nella stessa seduta la giunta ha approvato anche altri provvedimenti riguardanti il diritto allo studio. Tra questi, il piano di riparto, in favore dei comuni pugliesi, dei contributi per l'assegnazione delle borse di studio per l'anno scolastico 2003-2004. Lo stanziamento complessivo ammonta a 17.008.995,00 euro. L'esecutivo regionale ha anche approvato il piano di riparto, in favore dei Comuni pugliesi, dei contributi per la fornitura dei libri di testo per l'anno scolastico 2004-2005, per un ammontare di euro 11.510.720,00.
Inoltre, la giunta regionale ha acquisito al patrimonio regionale la «Residenza Renato Dell'Andro», fatta costruire dall'Edisu di Bari tra la Facoltà di Economia e Commercio e lo svincolo 11 della tangenziale, a Bari, per alloggi per gli studenti universitari. L'immobile è stato concesso in comodato d'uso gratuito alla stessa Edisu di Bari.

La giunta regionale pugliese ha approvato anche gli schemi di convenzione riguardanti i bandi sul sostegno del sistema delle Autonomie Locali e delle Imprese e Professioni (Misura 6.2 azione c Por Puglia 2000-2006).
Gli schemi sono disponibili sul Bollettino Ufficiale e sul sito della Regione Puglia www.regione.puglia.it.
Inoltre modifiche ed integrazioni sono state apportate dalla giunta alle delibere 784 e 1130 del 2002 riguardanti i bandi per il sostegno al sistema delle Autonomie e a quello delle Imprese e delle professioni. Le modifiche riguardano l'integrazione della dotazione finanziari

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione