Cerca

Giovedì 18 Gennaio 2018 | 06:42

Università - La Provincia di Taranto si affida a Carducci

Sarà il consulente per il settore. Intanto, il presidente Florido ha richiesto al rettore dell'ateneo di Bari, Girone, che siano Scienze, Economia e Scienze giuridiche le prime tre facoltà da attivare nel capoluogo per puntare al rafforzamento della richiesta di autonomia
TARANTO - Sarà il professor Alfengo Carducci il consulente della Provincia per le problematiche legate all'università. Carducci, avendo già ricoperto le cariche di sindaco ed ex provveditore agli studi di Taranto, ha sempre dedicato molto del suo impegno per il polo universitario nel capoluogo ionico.
Con l'obiettivo dichiarato di puntare all'autonomia universitaria a Taranto, il presidente della Provincia, Florido, con la nomina di Carducci ha dato seguito agli impegni assunti nel suo recente incontro col Magnifico Rettore dell'ateneo barese Giovani Girone.
Nello stesso incontro, Florido ha richiesto a Girone che siano Scienze, Economia e Scienze giuridiche le prime tre facoltà da attivare nel capoluogo ionico per puntare al rafforzamento della richiesta, avanzata da più parti, dell'autonomia dell'università di Taranto. Questa proposta ha trovato la piena disponibilità del rettore nell'inserirla nel Piano triennale di sviluppo 2004-2006 dell'ateneo barese «anche se su di essa - ha aggiunto Girone - ogni decisione dovrà essere assunta, comunque, dai vertici dell'università barese».
Il recente incarico a Carducci fa ora il paio con quello conferito dal sindaco tarantino, Rossana Di Bello, all'ex presidente della Provincia, Domenico Rana. Le due maggiori istituzioni amministrative ioniche potranno quindi offrire importanti interlocutori a Cosimo Damiano Fonseca, coordinatore del polo universitario ionico su delega dallo stesso rettore dell'Università di Bari. «Per un Ateneo tutto tarantino» lo stesso Fonseca, peraltro, ha avanzato recentemente la proposta di creare una Fondazione, composta da privati e singole associazioni, che sia da supporto al Cuj (Consorzio universitario jonico)
Lo stesso Consorzio, frattanto, informa che il prof. Fonseca ha confermato che il corso di laurea in "Informatica e telecomunicazione digitale", inizialmente previsto a Taranto solo in teleconferenza, sarà invece attivato con le normali procedure di lezione presso la sede della Cittadella delle Imprese di Taranto. Gli interessati possono presentare domanda per l'iscrizione al test per l'accesso al corso di laurea entro il 18 agosto prossimo.
Il giorno 6 settembre, invece, è prevista la prova simulata in sua preparazione, organizzata dalla Città dei Mestieri di Taranto e dopo un incontro per la presentazione del corso stesso.
Paolo Lerario
lerariop@libero.it

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400