Cerca

Sabato 20 Gennaio 2018 | 06:33

Governo e Regione accordo sull'e-government

Costo totale di 67,4 milioni di euro, coperti per 53,9 milioni dalle risorse Cipe e per 13,5 milioni da risorse comunitarie • Accordo quadro sull'ambiente
Governo e Regione accordo sull'e-government
BARI - Governo e Regione Puglia hanno stipulato oggi, a Roma, l'accordo di programma quadro in materia di e-government e società dell'informazione.
L'Accordo, costituito da 10 interventi, ha un costo totale pari a 67,4 milioni di euro, la cui copertura finanziaria è assicurata per 53,9 milioni dalle risorse ripartite dal Cipe per le aree sottoutilizzate con la delibera n.17/2003 e per 13,5 milioni da risorse comunitarie (POR Puglia 2000-2006).
I progetti comprendono in primo luogo la realizzazione, il potenziamento e la razionalizzazione di infrastrutture a larga banda per creare una efficiente rete di comunicazione a servizio di imprese, pubbliche amministrazioni e cittadini, soprattutto in alcune zone periferiche della regione. È previsto anche «un sistema federato volto ad assicurare l'accesso ai servizi di e-government, a migliorare la qualità di quelli da erogare e ad aumentare l'efficienza della pubblica amministrazione nei piccoli e medi comuni. I progetti comprendono ancora l'incremento dell'innovazione digitale nelle imprese, per accrescere la competitività delle aziende che operano nei distretti del tessile-abbigliamento, e la realizzazione di sistemi per accrescere la qualità e l'efficienza dei servizi di assistenza medica territoriale.
Per il governo partecipano all'accordo il ministero dell'economia e delle finanze (servizio per le politiche di sviluppo territoriale e le intese), la presidenza del consiglio dei ministri, il ministero per l'innovazione e le tecnologie, il dipartimento per l'innovazione e le tecnologie (Dit), il Centro nazionale per l'informatica nella pubblica amministrazione (Cnipa).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400