Cerca

Venerdì 22 Settembre 2017 | 01:17

Taranto, danza greca lunedì 2 agosto

Lo spettacolo sarà interpretato dalla Compagnia Isadora Duncan Foundation and Lori Belilove New York & Cu. e si svolgerà a Taranto in Piazza Castello dalle ore 21
TARANTO - Lunedì 2 agosto, alle ore 21, si svolgerà a Taranto in Piazza Castello lo spettacolo di danza greca interpretato dalla Compagnia Isadora Duncan Foundation and Lori Belilove New York & Cu.(composta dalla stessa Belilove, Karen Dantzler,Chernyl Smith, Julia Pond e Beth Disharoon), che si esibirà sulle musiche tratte da "Orfeo" di Gluck, "Mother" di Scriabin, e "Tanagra Figures" di Eno. Splendida ambientazione sarà il Tempio di Poseidone, più conosciuto come le "Colonne Doriche" nei pressi di Palazzo di Città, cui gli appassionati potranno accedervi gratuitamente.
Lo spettacolo, durante il quale saranno proiettate immagini di statuette di terracotte raffiguranti figure femminili in movimenti di danze elleniche, rientra in un progetto più ampio e che vede la partecipazione di Siracusa, Selinunte, Metaponto e Atene, che lo ospiterà pochi giorni prima dell'inaugurazione dei Giochi Olimpici, intende proporre le coreografie di Isadora Duncan.
La famosa coreografa ha dedicato tutte le sue energie artistiche ad elaborare una nuova forma di danza classica da intendersi come ellenica, cioè ispirata all'antica Grecia, ed evocherà gli ambienti e le sensibilità dell'Antica Grecia nei più prestigiosi monumenti di architettura greca: il Tempio di Hera - Tavole Palatine (Metaponto), la Fontana Aretusa (Siracusa), il Tempio di Poseidone (Taranto), i Templi di Selinunte (Castel Vetrano) e, infine, il Teatro Veachios (Atene).
L'iniziativa, realizzata in collaborazione con il Comune di Taranto (tel. 099/4581720, mail culturataranto@libero.it), è inserita nel programma di attività promosso dal Comitato Nazionale Sport e cultura per la pace, costituito con decreto del Ministro per i Beni e le attività culturali, on. Giuliano Urbani.
L'operatività del Comitato Nazionale, il cui Centro operativo è a Como (Euro-Mediterraneo Culture dei Mari, tel. 031/571150 o cdmari@camtam.it),è legata alle Olimpiadi di Atene ed è incentrata sull'antico concetto di sport e cultura con riferimento alla Tregua, che prevedeva l'interruzione delle attività belliche durante lo svolgimento dei Giochi.
Ha preso così forma un'azione basata sul collegamento di città a tradizione e patrimonio ellenico del Mediterraneo tramite un simbolo, la Fiamma-Luce che toccherà le singole località in concomitanza con eventi spettacolari, espositivi e sportivi realizzati in collaborazione con gli Enti locali.
Il Comitato Nazionale si avvale dell'Alto Patronato del Presidente della Repubblica, del patrocinio del Comitato Olimpico Nazionale Italiano (C.O.N.I.). All'attraente progetto vi ha dato la collaborazione anche la Marina Militare Italiana che, valutatolo nella sua totalità, ha accolto la proposta di mettere a disposizione le proprie Navi Scuola a vela "Amerigo Vespucci", "Palinuro" e "Corsaro II", nell'ambito delle loro campagne estive.
In Italia, il percorso si snoderà nelle località di Taranto, Volterra, Siracusa, Crotone, Santa Severina, Locri, Bova e Bova marina, Sibari, Crotone, Sicli e Ragusa.
Le località estere, interessate a questo percorso culturale ellenico, saranno Larnaka nell'isola di Cipro, Alessandria d'Egitto nella terra dei Faraoni, ad Atene e Pireo nella patria delle Olimpiadi antiche e moderne.
Paolo Lerario
lerariop@libero.it

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione