Cerca

Venerdì 22 Settembre 2017 | 04:52

Diciotto milioni di euro per le donne imprenditrici

È l'opportunità offerta dal Bando «Microimpresa» previsto dal Piano Operativo Regionale Puglia 2000-2006 in favore delle piccole e medie imprese. Chiunque fosse interessato può far richiesta di finanziamento a Sviluppo Italia Puglia
Diciotto milioni di euro per lo sviluppo del sistema produttivo. E' l'opportunità offerta dal Bando «Microimpresa» alle donne imprenditrici. Le opportunità alle piccole e medie imprese del territorio sono state illustrate oggi nel corso di un seminario alla Camera di Commercio di Bari. L'incontro è stato promosso dalla Regione Puglia, dalla Confartigianato di Bari, dal Gruppo Donne Impresa della Confartigianato provinciale e dalla Camera di Commercio di Bari.
Il bando previsto dal Piano Operativo Regionale Puglia 2000-2006 misura 4.1 è già operativo. Chiunque fosse interessato può far richiesta di finanziamento a Sviluppo Italia Puglia, che gestisce il bando. L'obiettivo di questa misura è quello di sviluppare nuove attività imprenditoriali e di sostenere il passaggio generazionale delle imprese artigiane.
Nell'aprire i lavori del seminario, il Presidente facente funzioni della Camera di Commercio di Bari, Antonio Laforgia, ha sottolineato come «la Regione Puglia ha attuato una serie di misure estremamente adeguate per lo sviluppo imprenditoriale che - contrariamente a ciò che da molti è stato affermato- hanno trovato ampia accoglienza da parte delle imprese come dimostra il successo della Misura 4.1 azione C (Legge 488 regionale) che ha registrato una richiesta di interventi superiore alle risorse disponibili». «L'intento della misura - ha sottolineato Giovanni Portaluri, amministratore delegato di Sviluppo Italia Puglia che gestisce il bando, - non è finalizzato solo a far nascere più imprese ma piuttosto a sviluppare una vera e propria cultura imprenditoriale».
Maggiori informazioni sui contenuti e sulle procedure del Bando possono essere richieste a Sviluppo Italia Puglia (c/o Executive Center - via Amendola Bari, 30 ) e negli uffici della Confartigianto di Bari (via De Nicolò, 20).
Pierluigi De Santis

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione