Cerca

Giovedì 21 Settembre 2017 | 19:38

Orchestra della Magna Grecia, tour nel Tarantino

Le melodie di Giuseppe Verdi saranno il clou degli appuntamenti programmati, il primo dei quali è fissato per venerdì 30 luglio, nell'anfiteatro del Comune occidentale di Castellaneta con inizio alle 20.30
TARANTO - Le immortali melodie di Giuseppe Verdi saranno il clou degli appuntamenti programmati che l'Orchestra della Magna Grecia porterà in tour nella provincia ionica.
L'opportunità che alcuni Comuni del tarantino possano godere ancora una volta delle più famose arie del Cigno di Busseto è stata offerta al "Magna Grecia" dalla Provincia di Taranto che ha inteso dare seguito al cartellone programmato da tempo. «Pur nelle ristrettezze economiche in cui versa l'Ente - fanno sapere in Provincia - e con tutte le complessità, che l'insediamento di una nuova Giunta naturalmente comporta, si è inteso facilitare gli appuntamenti che l'Orchestra della Magna Grecia, uno dei veri patrimoni culturali nel campo dell'intera provincia, aveva già fissato».
Primo appuntamento, perciò, è fissato per venerdì 30 luglio, nell'anfiteatro del Comune occidentale di Castellaneta con inizio alle 20.30. Nella Città di Valentino il programma che sarà proposto spazierà dalla Traviata fino ad Otello per il piacere dei tantissimi appassionati della lirica, come ha ben evidenziato il tutto esaurito registratosi alla pucciniana Madama Butterfly e tenutasi circa due settimane fa nell'affascinante scenario della centralissima piazza del capoluogo tarantino.
Sabato, 31 e con inizio alla stessa ora, l'Orchestra si sposterà nell'estrema parte orientale di Taranto. Ad Avetrana, in Largo Chiesa, la stessa programmazione sarà riproposta per gli appassionati di quel versante.
Entusiasta di questa possibilità, offerta dalla Provincia, si è dimostrato Titti Aresta, il presidente dell'Orchesta, e che è una delle 13 Istituzioni concertistiche orchestrali (Ico) riconosciute in Italia. «Dobbiamo esprimere gratitudini - ha sottolineato il presidente - per quest'altra occasione di poter suonare nella terra di Taranto perché in questo modo, oltre proporre musica di livello e portare cultura, si dà possibilità lavorative ai tanti giovani che intendono impegnarsi in questo difficile settore».
Questi primi due concerti saranno diretti dal direttore d'orchestra Maurizio Lomartire, che farà da guida anche al soprano Antonietta Cozzoli ed al tenore Sabino Martemucci.
La stessa formazione, composta da 45 orchestrali e il direttore Lomartire, accompagnerà la voce, accanto a quella di Martemucci, del soprano Antonella Rondinone negli appuntamenti fissati a Crispiano e Mottola, sempre con inizio alle 20.30.
Il primo è previsto lunedì 2 agosto nel piazzale scolastico "Mancini" ed il secondo, invece, il giorno successivo, 3 agosto, nell'atrio dell'antico Palazzo municipale.
Tutti i concerti saranno gratuiti ed ognuno, finché ci sarà spazio disponibile, potrà trovare comoda sistemazione per ascoltare un repertorio verdiano, con cui il "Magna Grecia" è stata protagonista a Marcogliano. Nella cittadina irpina, infatti, l'Orchestra tarantina ha tenuto il concerto di chiusura del "Musica in Irpinia", festival Internazionale di Orchestre giunto alla XXII edizione ed in cui si è esibita in uno spettacolo dedicato interamente a Verdi.
Paolo Lerario
lerariop@libero.it

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione