Cerca

Giovedì 21 Settembre 2017 | 18:07

Il maltempo inonda la Puglia

Situazione critica nel Barese. Violenti piogge e grandinate su tutta la provincia jonica provocando allagamenti di strade e scantinati. Piogge torrenziali anche nella parte settentrionale del Foggiano; l'acqua ha raggiunto il metro di altezza
MaltempoBARI - Centinaia di chiamate di soccorso ai centralini dei vigili del fuoco e della polizia stradale, aerei dirottati in altri scali, l'aeroporto di Brindisi chiuso per un paio di ore, allagamenti su tutte le strade, alcune delle quali sono state chiuse al traffico: è stata una giornata critica quella di oggi su gran parte della Puglia dove il maltempo ha imperversato sin dalle prime ore.
I forti temporali hanno creato problemi ovunque: la zona meno colpita è stata quella della provincia di Lecce dove ha grandinato su Gallipoli e si è registrato qualche allagamento tra Porto Cesareo e Nardò. In tutte le altre province è invece scattato un vero e proprio allarme.
La situazione maggiormente critica è stata nel barese. A causa della pioggia si sono allagate numerose strade, soprattutto nella zona di Modugno, Bitritto, Bitetto, Binetto, Acquaviva delle Fonti, Adelfia, Santeramo in Colle e Monopoli. In quest'ultimo centro della costa pugliese sono state segnalate persone sui tetti delle automobili prima dell'arrivo dei soccorsi. A causa della pioggia la polizia stradale ha chiuso al traffico un tratto della statale 96 che collega Bari a Modugno, dove l'acqua ha raggiunto un metro e mezzo di altezza. Qui il gruppo Saf dei vigili del fuoco specializzato in interventi riguardanti l'acqua, è intervenuto addirittura con un gommone traendo in salvo un gruppo di persone le cui vetture erano rimaste in panne, tra cui una donna incinta. I mezzi dei vigili del fuoco e del servizio di emergenza sanitaria 118 hanno avuto difficoltà a raggiungere i luoghi dove era stato richiesto il soccorso, e in alcuni casi gli operatori hanno dovuto desistere. Sulla provinciale Acquaviva-Adelfia, in un avvallamento del terreno sono state segnalate alcune auto sommerse per circa un metro con persone in difficoltà. Il comando dei vigili del fuoco di Bari, coordinandosi con la prefettura, ha dovuto utilizzare tutte le proprie risorse di uomini e mezzi, chiamando ad intervenire, oltre gli uomini in servizio presso la sede centrale, anche quelli dei distaccamenti Fiera, Carrassi, Porto, Molfetta, Altamura e Putignano ed il personale specialista Saf.
A causa del maltempo si sono verificati ritardi per i collegamenti aerei da e per l'aeroporto di Bari-Palese. Due aerei, in particolare, sono stati dirottati in altri scali: si tratta del volo Linate-Bari di Volareweb che doveva atterrare a Bari alle 11,50 ed è stato dirottato a Napoli dove è stato atteso il miglioramento delle condizioni meteo (l'aereo ha raggiunto Bari intorno alle 14,30) e del volo Airone Ap5534 che doveva arrivare nell'aeroporto di Bari-Palese da Trapani alle 11,45 per poi ripartire per Venezia. Invece è stato dirottato a Pescara dal cui scalo è successivamente partito per raggiungere la destinazione. L'aeroporto di Brindisi è stato chiuso per un paio di ore, dalle 13 alle 15 e due voli sono stati dirottati su Bari. Situazione regolare, invece, per i collegamenti marittimi: il mare - secondo quanto riferito dalla Capitaneria di porto di Bari - è forza 3-4 sotto costa; maggiormente mosso al largo.
Stamani, sempre a causa del maltempo, un fulmine ha colpito a Fasano (Brindisi) il campanile di una chiesa attigua al municipio: nessuno è rimasto ferito anche se c'è stata molta paura tra gli impiegati e i cittadini che in quel momento affollavano gli uffici comunali. La pioggia ha colpito i territori di Ostuni, Ceglie Messapica e Francavilla Fontana e in numerosi casi gli automobilisti sono rimasti bloccati con le vetture in panne. A Brindisi alcune piazze, coperte da fitte nubi nere, si sono illuminate perché dotate di sistemi automatici di attivazione fotovoltaici. E sempre a Brindisi si è verificato un black-out nelle caserme dei vigili urbani e dei vigili del fuoco (le sale operative sono rimaste in attività).
Piogge anche in Capitanata, soprattutto nella parte settentrionale del foggiano: a San Severo, in particolare, l'acqua torrenziale ha allagato le campagne. In un mobilificio, sulla via per Apricena, l'acqua ha raggiunto i due metri. I collegamenti con le Tremiti si sono comunque svolti regolarmente, anche se, in previsione di un peggioramento, la prefettura di Foggia ha allertato gli isolani a causa del mare mosso. Per le pessime condizioni meteorologiche è stata annullata la presentazione del balletto "Romeo e Giulietta" con Raffaele Paganini e Monica Perego in programma stasera nell'anfiteatro Carlo Hintermann, a Vico del Gargano (Foggia).
L'ondata di maltempo ha interessato anche la provincia jonica, provocando l'allagamento di scantinati e strade. Le piogge violente hanno interessato sia il versante occidentale, i territori di Ginosa e Castellaneta, sia quello orientale nella zona di Maruggio.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione