Cerca

Lunedì 25 Settembre 2017 | 17:08

Brindisi - Condannato ex questore

Francesco Forleo è stato ritenuto colpevole di omicidio colposo aggravato per l'uccisione del contrabbandiere Vito Ferrarese, avvenuta la notte tra il 13 ed il 14 giugno '95
BRINDISI - L'ex questore di Brindisi Francesco Forleo, è stato condannato a sei anni e sei mesi di reclusione per omicidio colposo aggravato dalla previsione dell'evento, per alcuni falsi in verbali di polizia e per minacce per costringere qualcuno a commettere un reato. Lo ha deciso la Corte d'assise di Brindisi al termine del processo per l'uccisione del contrabbandiere di sigarette Vito Ferrarese, avvenuta la notte tra il 13 ed il 14 giugno '95 nel corso di una operazione di polizia al largo di Brindisi.
Il pm inquirente, Leonardo Leone de Castris, aveva chiesto per l'ex questore la condanna alla pena di 14 anni e quattro mesi di reclusione per omicidio volontario, nell'ipotesi attenuata del dolo eventuale.

In sostanza i giudici hanno ritenuto che Forleo, dall'elicottero della polizia a bordo del quale si trovava, sparò colpi di pistola contro il motoscafo in fuga sul quale viaggiava Ferrarese, prefigurandosi che l'evento della morte del contrabbandiere poteva realmente verificarsi ma nella convinzione che egli quell'evento non l'avrebbe provocato.
Per il solo reato di omicidio colposo aggravato dalla previsione dell'evento l'ex questore è stato condannato alla pena di tre anni di reclusione.
Oltre all'ex questore la Corte d'assise, dopo tre giorni di camera di consiglio, ha condannato anche ex appartenenti alla polizia di Stato, in servizio a Brindisi: l'ex capo della sezione catturandi della squadra mobile Pasquale Filomena (a 14 anni e sei mesi di reclusione), l'ex vicequestore Pietro Antonacci a quattro anni e sei mesi (per il solo porto illegale di arma), l'ex capo della squadra mobile Giorgio Oliva a tre anni e sei mesi, gli agenti Mario Greco a quattro anni, Giovanni Perrucci a quattro anni e sei mesi ed Emanuele Carbone a sette anni e sei mesi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione