Cerca

Sabato 23 Settembre 2017 | 22:14

Iraq - Parte da Lecce il nuovo n°1 di Antica Babilonia

A sostituire il generale Francesco Paolo Spagnuolo è stato chiamato l'attuale comandante della Scuola delle Truppe corazzate del capoluogo ionico, generale Vladimiro Alexitch. Il passaggio di consegne sabato prossimo a Bassora
BARI - Ha negli occhi la «sua» Puglia il prossimo comandante delle truppe italiane in Iraq. A sostituire il generale Francesco Paolo Spagnuolo è stato chiamato l'attuale comandante della Scuola delle Truppe corazzate di Lecce, generale Vladimiro Alexitch.
Per sabato prossimo, 17 luglio, è previsto il passaggio di consegne. Stando a informazioni della Difesa, avverrà a Bassora. Nella città, che si trova a Sud del Paese, ha sede il quartier generale del settore iracheno sotto il controllo del Comando di divisione britannico nel quale è inquadrato proprio il nostro contingente.
Il generale avrà la responsabilità dei 3.068 militari, tra uomini e donne, impegnati nell'ambito dell'operazione Antica Babilonia.
Romano, classe 1948, il generale Alexitch ha all'attivo una brillante carriera in Cavalleria ed ha già ricoperto prestigiosi incarichi all'estero. Ricordiamo, nel periodo'91-'92, la sua partecipazione all'operazione Pellicano, in Albania, come capo di stato maggiore del contingente. Dal 1996 al 1999, poi, ha prestato servizio presso l'ambasciata d'Italia in Argentina in qualità di addetto per la Difesa, Militare, Navale e Aeronautico.
Da sabato prossimo, sarà lui (che comunque non verrà sostituito nel suo incarico alla Scuola di Lecce) ai vertici dell'impegnativa missione rifinanziata dall'Aula di Montecitorio, per altri sei mesi, lo scorso 13 luglio.
All'indomani del passaggio dei poteri (coalizione-governo iracheno) dovrà gestire la delicata fase garantendo il raggiungimento degli obiettivi della missione: principalmente, sicurezza e ricostruzione (sia in termini infrastrutturali, sia "sociali", cioè del convivere civile della popolazione, anche attraverso la formazione degli agenti della nuova polizia irachena).
Alexitch sarà il punto di riferimento della componente dell'Esercito (costituita sulla base della Brigata corazzata Ariete, con sede presso Nassiriya, che comprende anche una componente elicotteristica con velivoli CH-47 e Ab-412), della Marina Militare (presente con un'aliquota di forze speciali del Gruppo operativo incursori di Comsubin e 130 uomini del Reggimento San Marco), dell'Aeronautica militare (che ha costituito il sesto Reparto operativo autonomo di Tallil, cui la forza armata contribuisce con circa 220 uomini e con 3 elicotteri HH-3F) e dei carabinieri (che hanno costituito un'unità Msu - Multinational Specialized Unit in cui sono inserite componenti di altri Paesi).
Marisa Ingrosso

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione