Cerca

Mercoledì 17 Gennaio 2018 | 10:11

Preso ricercato, aveva sparato alla moglie

Gennaro De Cicco, di 44 anni, di Sannicandro era a bordo di una Fiat Panda quando è stato intercettato dai carabinieri. Non si è fermato all'alt e l'hanno inseguito per vari comuni prima di acciuffarlo
GIOIA DEL COLLE (BARI) - Era ricercato per aver, venti giorni fa, sparato alla moglie, ferendola ad una coscia: è stato arrestato dai carabinieri dopo un inseguimento avvenuto per mezz'ora nelle strade di più Comuni, quelli di Acquaviva delle Fonti, di Cassano e Sannicandro di Bari. Si tratta di Gennaro De Cicco, di 44 anni, di Sannicandro.
L' uomo era a bordo di una Fiat Panda intercettata dai militari sulla strada provinciale che collega Acquaviva delle Fonti a Cassano Murge. Alla vista del posto di controllo dei carabinieri, il conducente della vettura ha aumentato la velocità, senza fermarsi all' alt. L' inseguimento si è concluso a Sannicandro di Bari. Insieme con De Cicco - che è risultato essere raggiunto da un' ordinanza di custodia cautelare emessa il 4 giugno scorso dal gip del Trib unale di Bari per tentativo di omicidio - si trovava nell' auto Carlo Fumai, di 41 anni, di Palo del Colle. Quest' ultimo è stato arrestato perchè durante un controllo successivo compiuto nella sua abitazione, i militari hanno trovato sette proiettili di diverso calibro; inoltre la Panda è risultata rubata. Gli investigatori non escludono, tra l' altro, che Fumai possa aver ospitato De Cicco in questi giorni di latitanza.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400