Cerca

Venerdì 22 Settembre 2017 | 03:02

Blubus farà tappa ad Andria venerdì 18 giugno

Dopo le soste a Bari, Trani, Altamura, Bisceglie, Acquaviva, Turi e Bitonto, il mezzo itinerante farà tappa in Piazza Vittorio Emanuele dalle ore 11 in poi. L'obiettivo è monitorare il territorio per abbassare le emissioni dei campi elettromagnetici
Monitorare il territorio per abbassare le emissioni dei campi elettromagnetici. E' l'obiettivo del Blubus, l'iniziativa promossa dal Ministerro delle Comunicazioni e realizzata dalla Fondazione Ugo Bordoni. Il bus continua il percorso nelle piazze baresi. Dopo le soste a Bari, Trani, Altamura, Bisceglie, Acquaviva, Turi e Bitonto, infatti, il mezzo itinerante farà tappa ad Andria in Piazza Vittorio Emanuele domani venerdì 18 giugno dalle ore 11 in poi. Il mezzo itinerante della Fondazione Ugo Bordoni, equipaggiato con sofisticate apparecchiature in grado di rilevare i valori di un campo elettromagnetico "sul posto" e supportato da un gruppo di tecnici della stessa fondazione, sarà così in grado di soddisfare la curiosità di quanti vorranno partecipare all'evento.
Nel corso della manifestazione sarà distribuito materiale informativo relativo ai campi elettromagnetici ed al Piano nazionale di Monitoraggio realizzato dalla Fondazione per conto del Ministero delle Comunicazioni.
Il piano prevede la distribuzione sul territorio italiano di 1205 centrali di monitoraggio affidate, per locazione ed ubicazione, alle Arpe (Agenzie regionali Prevenzione ed Ambiente) in quanto autorità territorialmente competenti.
"La stretta collaborazione con il territorio - ha dichiarato il Ministro delle Comunicazioni, Maurizio Gasparri - si è rivelata preziosissima per realizzare una mappa, tuttora in continuo aggiornamento, dell'elettromagnetismo in Italia". I rilevamenti effettuati negli ultimi mesi, infatti, hanno consentito al Ministero di riportare nella legalità alcuni siti con emissioni al di sopra della soglia stabilita dalla legge. Il limite in Italia è di 6 Volts/metro, dieci volte superiore a quello vigente nel resto d'Europa, per garantire la massima sicurezza dei cittadini. Maggiori informazioni sono disponibili sui siti www.fub.it/fub/pages/blubus.html o www.eletra2000.it/blubus/blubus.html
Pierluigi De Santis

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione